Seguici su

Cerca nel sito

Sel: “Amministrazione fallimentare”

Duro attacco alla Giunta Bruschini da parte del Circolo Sel

Più informazioni su

Il Faro on line – “Il mese di marzo appena trascorso ha visto l’amministrazione di centrodestra mettere in mostra le sue qualità migliori: negligenza e fallimento: negligenza nella gestione del servizio mense, alle polemiche sulla qualità dei cibi forniti,scadenti e spesso addirittura pericolosi (le grosse spine di pesce più volte trovate neipiatti), è seguita la revoca dell’appalto dovuta al parere negativo dell’Autorità anticorruzione sulla commissione giudicatrice; negligenza nei confronti della raccolta differenziata, gestita in maniera improvvisata, tanto da ‘non accorgersi’ (se così si puòdire) che la società vincitrice del bando per la raccolta è oggetto di ‘tentativi di infiltrazione mafiosa da parte della criminalità organizzata’ (citando la nota della Prefettura)”. 
E’ il duro attacco del Circolo Sel di Anzio contro l’amministrazione Bruschini, colpevole, secondo gli autori del comunicato, di innumerevoli fallimenti.

“Potremmo continuare ancora a lungo, andando indietro nel tempo – continua il comunicato -. La questione del porto, tra le altre, sembra giungere ad un epilogo inquietante, con i ricorsi al Tar vinti dagli ormeggiatori, le dimissioni di D’Arpino e la Capo d’Anzio SpA al dissesto finanziario, col rischio di farla cadere in mano privata per tentare di salvare un progetto da noi sempre denunciato comesproporzionato”. 

Le critiche non risparmiano neppure il settore sicurezza: “Sono ormai all’ordine del giorno gli atti di intimidazione, che più volte prefetture e commissioni antimafia hanno evidenziato come chiari segnali di una presenza costante e ben radicatadella criminalità organizzata nel nostro territorio comunale”.
 
“Noi di Sinistra Ecologia Libertà di Anzio ci stiamo muovendo per tentare di contrastarequesti disastri – conclude il comunicato – abbiamo infatti avviato un confronto con la cittadinanza e abbiamo presentato uninterrogazione all’Amministrazione Regionale sulla questione porto, e inoltre abbiamochiesto ai nostri Consiglieri regionali Bonafoni e De Paolis di impegnarsi affinché vengaistituita una commissione regionale anticorruzione e antimafia, il cui iter è già avviato”.

Più informazioni su