Seguici su

Cerca nel sito

Axa sommersa dai rifiuti

Giandinoto: "È ora che la dirigenza dell'Ama si metta in testa di risolvere definitivamente il problema"

Più informazioni su

Il Faro on line – “È ora che la dirigenza dell’Ama si metta in testa di risolvere definitivamente il problema della raccolta puntuale dei rifiuti, sia essa porta a porta – dichiara Maurizio Giandinoto, consigliere del Consorzio Axa  -, carente anch’essa, o tramite i cassonetti, altrimenti il Consorzio Axa, tutore dell’immagine del quartiere e del conseguente mantenimento del prezzo degli immobili, si vedrà costretto a procedere per le vie legali per tutelare i consorziati”.

“Non è possibile, infatti, che gli abitanti del comprensorio continuino a pagare, non solo per il servizio di raccolta dei rifiuti – conclude il Consigliere -, che non funziona a dovere e offre molto spesso, troppo, spettacoli squallidi come quelli mostrati, ma che siano costretti a pagare anche per la pulizia delle strade, la derattizzazione, la disinfestazione e l’asporto e trasporto a discarica delle ramaglie, servizi che già pagano al Consorzio e che il Consorzio svolge bene e soprattutto davvero”.

Più informazioni su