Seguici su

Cerca nel sito

Open Data, sul web tutti i numeri della Regione

Nel sito chiunque può trovare facilmente e in ogni momento tutte le informazioni su sanità, urbanistica, cultura, verde, mobilità, qualità della vita e servizi sociali

Più informazioni su

Il faro on line – Spese pubbliche, conti della sanità, progetti finanziati con i fondi europei, e poi i bilanci, le iniziative sull’ambiente, i documenti: tutti i dati della Regione Lazio in rete, a disposizione di chiunque, nel segno della trasparenza. Presentato ieri il portale open data della Regione (dati.lazio.it), dove chiunque può trovare facilmente tutte le informazioni su sanità, urbanistica, cultura, verde, mobilità, qualità della vita e servizi sociali.

Il sito è suddiviso in tre sezioni specifiche:OpenSpesa, che è già online e dove sono consultabili tutte le informazioni sulle risorse economiche stanziate, impegnate e spese; OpenProgetti, dedicata alle iniziative finanziate con Fondi Europei; OpenSanità, che offrirà una navigazione guidata attraverso gli elementi caratterizzanti il dominio Sanitario Regionale. L’intero progetto sarà realizzato entro il 30 maggio ed entro fine 2015 si punta a 300 dataset pubblici. I dati liberi rappresentano anche uno strumento a disposizione delle aziende per lo sviluppo di soluzioni multimediali innovative, come app e servizi telematici.

La Regione intende favorire la partecipazione dei cittadini non solo attraverso attività di formazione ma anche coinvolgendo gli attori del territorio nella realizzazione di un patrimonio informativo regionale comune. “Da oggi tutti i dati della Regione Lazio, quelli che ora sono nei cassetti, saranno pubblici: l’apertura dell’Open Data significa raccogliere tutte le banche dati sulla spesa, sulla sanità, sui lavori pubblici, sui dati demografici e i documenti, e metterli a disposizione dei cittadini – lo ha detto il presidente Nicola Zingaretti, che ha aggiunto: è un fatto molto importante perché la trasparenza è uno di quegli anticorpi di cui spesso si parla a favore della legalità”- ha detto ancora Zingaretti.

Più informazioni su