Seguici su

Cerca nel sito

A Scuola di Tifo, un progetto dedicato ai bambini del minibasket tricolore

Al PalaBianchini di Latina, oltre 150 giovanissimi sono stati protagonisti della tappa latinense

Più informazioni su

Il Faro on line – Nello sport, il tifo è uno degli elementi fondamentali, che fanno da cornice alle partite. Tuttavia, è importante incanalare la sua espressione, verso strade sane ed in armonia con i valori dello sport. Per questo motivo, la Latina Basket ha ospitato la tappa pontina, dedicata al Progetto “A Scuola di Tifo”, che ha visto coinvolti, i bambini dei centri minibasket, delle province di Latina, Roma e Frosinone. Esso si è svolto, in una serie di tappe itineranti, in diverse città italiane, dove ha interessato anche, altre squadre importanti.
Tra queste, hanno partecipato con entusiasmo, la Virtus Basket Aprilia, la Fortitudo Anagni, l’Asso Sport, la Basket Sermoneta, l’UCB Lanuvio, il Sabotino Basket, lo Studio Sport e ovviamente, anche la Latina Basket.

Il team del Presidente Benacquista ha realizzato sul parquet questo evento, nella pausa dell’incontro, tra la squadra di casa e l’Andrea Costa Imola. Nella splendida cornice del pubblico presente, che ha emozionato particolarmente, i campioncini coinvolti nell’iniziativa, essi hanno partecipato ad alcune minipartite della durata di 3 minuti, ma anche ad altre numerose attività ludiche. Inoltre, hanno ricevuto in dono, numerosi gadget, insieme all’abbondante merenda, offerta dall’Ipermercato Panorama di Latina. 
Lo scopo è stato quello di promuovere una cultura sportiva positiva, volta a diffondere una logica di tifo, in favore della propria squadra e non contro l’avversario. 

Seguiti dagli istruttori delle squadre coinvolte, ma anche da quelli della società nerazzurra, insieme ai responsabili della Scuola di Tifo, i bambini non si sono solo esibiti sotto canestro, realizzando il loro sogno di giocare su un parquet circondato da un pubblico appassionato, ma hanno poi loro stessi, messo in pratica gli insegnamenti ricevuti, sedendo in curva e tifando, seguendo la logica di veri sportivi. 

Molto emozionati ed entusiasti, sono stati ovviamente anche i campioncini del minibasket del Latina, che hanno avuto la possibilità di condividere i sani principi dello sport, insieme ai loro coetanei, degli altri team aderenti : “Ottima la risposta dei tanti bambini presenti e delle loro famiglie”. Sono queste le parole dell’ideatore del progetto, Emiliano Maccaferri, a margine dell’iniziativa. Continua : “Abbiamo avuto un’ottima conferma, di come il progetto riesca a coinvolgere e trovare ampi consensi, in modo diffuso oramai in tutta Italia. Avere il riscontro, che sempre più società vogliono unirsi a noi, nel lanciare un messaggio diverso, che faccia del tifo un elemento fondamentale, per mettere in luce i valori migliori dello sport, ci fa ben sperare per il futuro”. 

Alle sue dichiarazioni, fanno eco anche quelle di Luca Rallo, DS della Latina Basket : “Siamo orgogliosi di aver ospitato la Scuola di Tifo, che ha toccato importanti tappe e Latina è stata una di queste. E’ stato particolarmente emozionante, sia ammirare il gruppo di bimbi, che ha circondato i giocatori professionisti, sia vivere, nel corso dell’intervallo della sfida di A2 Silver, la loro gara di tiro.
Ringraziamo, non solo tutte le società che hanno aderito all’iniziativa, insieme a quelle che hanno dimostrato, per essa,  il loro interesse, ma anche, tutti i collaboratori della Latina Basket, senza il cui contributo, non sarebbe stato possibile realizzare l’evento, partendo dal Presidente”. 

Infine, i bambini, tutti insieme, hanno posato per una foto, all’interno di un avvenimento unico nel suo genere, a conferma del clima di grande fair play che si è respirato al PalaBianchini.

Alessandra Giorgi

Più informazioni su