Seguici su

Cerca nel sito

Teatro Nino Manfredi, va in scena “L’invisibile che c’è”

Commedia di Antonio Grosso, per la regia di Paolo Triestino

Più informazioni su

Il Faro on line – Teatro allo stato puro nella commedia di Antonio Grosso, “L’invisibile che c’è”, in scena al teatro Nino Manfredi dal 7 al 19 aprile. Di Grosso si è detto tanto nel corso di questi ultimi anni con lo straordinario successo di “Minchia signor tenente” che ha fatto il giro dei teatri italiani concedendo più volte il bis.
In questo testo emerge la sensibilità del giovane autore/attore, amplificata dalla preziosa regia di Paolo Triestino e dall’altrettanto preziosa e straordinaria interpretazione di Gennaro Cannavacciuolo.

Ne “l’invisibile che c’è” tutto rimane sospeso, tutto orbita intorno a quella “e”. E come il modellino di un trenino elettrico, dove tutto funziona in virtù della perfezione di una serie infinita di minuscoli meccanismi, così le nostre esistenze scorrono fino a quando qualcosa non inceppa quei meccanismi e tutto si blocca, si complica e anche percorrere pochi metri diventa un’impresa improba. La vita, si sa, è imprevedibile, ma cosa accadrebbe se lo diventasse anche la morte?Pochi si sono presi la briga di narrare la storia d’amore tra un figlio e suo padre e questa vicenda ne è intrisa, con semplicità. In questo spettacolo si affrontano temi drammatici, ma con fantasia e leggerezza, con ilarità e misticismo, il tutto avvolto da un’atmosfera surreale.

Una commedia sul dolore, quasi un ossimoro. Anche la morte di un figlio, del resto, è un concetto profondamente contraddittorio. Insomma, l’amore e la vita sono faccende con dinamiche straordinarie. Ma anche la morte…

L’invisibile che c’è
di Antonio Grosso regia Paolo Triestino
In scena dal 7 al 19 aprile 
dal martedì al sabato alle 21, le domeniche alle 17:30. Il secondo mercoledì di programmazione solo pomeridiana alle 17:30.

Più informazioni su