Seguici su

Cerca nel sito

Ambiente: Riparte il servizio differenziata per la raccolta degli scarti vegetali

Il sindaco Caci: "Grazie a questa iniziativa, cercheremo anche di limitare il più possibile la nascita di discariche abusive nel territorio"

Più informazioni su

Il Faro on line – L’amministrazione comunale, con la collaborazione di Aimeri Ambiente, ha organizzato anche per quest’anno la raccolta degli scarti vegetali per le utenze domestiche di Montalto Marina. Il calendario, già pubblicato sul sito dell’ente e sulle pagine social del comune, riguarda il periodo che va dal 13 aprile al 30 settembre 2015.  I cittadini potranno conferire sfalci, foglie, piccole ramaglie ed erba dentro un cassone posizionato nei seguenti giorni: lunedì (via tre Cancelli), martedì (via di Scirocco), mercoledì (via del Fornello), venerdì (piazzale delle Formiche), sabato (piazzale del Palombaro) dalle ore 8:00 alle ore 11:00. Nei mesi di luglio e agosto il posizionamento del cassone sarà presente invece il mercoledì (via di Scirocco), il sabato (piazzale delle Formiche) e la domenica (piazzale del Palombaro), sempre dalle ore 8:00 alle 11:00.

In ogni punto di raccolta sarà presente, negli orari stabiliti, personale qualificato che garantirà assistenza durante il conferimento degli scarti vegetali. Per migliorare ulteriormente l’immagine della marina quest’anno, dal mese di aprile ad agosto, l’amministrazione ha anche ampliato il servizio di raccolta dei rifiuti nei cestini in Via Arbea, Piazzale del Palombaro, via del Palombaro, via Tevere, lungomare Harmine e moli alla foce del fiume Fiora. L’ulteriore passaggio di raccolta verrà svolto nei weekend, a partire dalle ore 17:00.
 
“Dopo gli ottimi risultati dello scorso anno – afferma il sindaco Sergio Caci – per il 2015 abbiamo deciso di anticipare l’importante servizio della raccolta degli scarti vegetali ad aprile. È già iniziata la campagna informativa che proseguirà anche nei prossimi giorni. Grazie a questa iniziativa, oltre ad agevolare i cittadini, cercheremo anche di limitare il più possibile la nascita di discariche abusive nel territorio, incentivando i controlli della polizia locale. Il passaggio aggiuntivo della raccolta dei rifiuti nei cestini – conclude il primo cittadino –  è un ulteriore segnale volto alla tutela dell’ambiente e del paesaggio”. 

Più informazioni su