Seguici su

Cerca nel sito

Aree costiere a pericolo di frana, necessaria la messa in sicurezza di fabbricati e terreni

Il sindaco: "L'intera costa è stata investita da ricorrenti fenomeni franosi, bisogna appurare le condizioni dei casi di dissesto"

Più informazioni su

Il Faro on line – Il sindaco Cosmo Mitrano ha disposto, a tutela della pubblica e privata incolumità, con apposita ordinanza, l’interdizione e l’obbligo di messa in sicurezza di fabbricati e terreni, ricadenti nel tratto costiero compreso tra le località Parco Riviera di Ulisse, Fontania e Monte a Mare. “L’intera costa – spiega il Primo Cittadino -, già individuata dalla Capitaneria di Porto di Gaeta e dal Pai dell’Autorità di Bacini del Lazio come area assoggettata a pericolo di frana, è stata recentemente investita da ricorrenti fenomeni franosi generati dalle copiose precipitazioni meteorologiche, imputabili anche allo scarso grado di manutenzione dei terreni ed alle diverse canalizzazioni di raccolta e deflusso delle acque piovane”.

“Al fine di prevenire fenomeni franosi di maggiore intensità, si è ritenuto opportuno che vengano effettuate dai proprietari di fabbricati e/o terreni o detentori di attività commerciali e/o produttive, insistenti in tale fascia costiera, le verifiche e gli accertamenti volti ad appurare  le effettive condizioni dei fenomeni di dissesto – continua il Sindaco -. Conseguentemente, sarà necessario che provvedano agli interventi di messa in sicurezza e pulizia. Ciò al fine di garantire massima tutela della loro incolumità e massima sicurezza ai loro fabbricati ed alle loro attività commerciali”.

L’ordinanza dispone, altresì, che gli stessi proprietari appongano opportuna segnaletica per avvertire dell’eventuale rischio di caduta di materiale lapideo nelle aree di propria competenza, e, se necessario nelle zone più a rischio, anche avvisi di interdizione al passaggio e alla sosta, nelle more della definizione di interventi finalizzati alla mitigazione o alla rimozione del rischio.

Più informazioni su