Seguici su

Cerca nel sito

Il sindaco Cozzolino esprime la sua soddisfazione per l’accordo con i dipendenti

Grasso (Svolta): "Evidente la retromarcia dell'Amministrazione di cui però si prende atto positivamente"

Più informazioni su

Il Faro on line – Commenta con soddisfazione il sindaco del Comune di Civitavecchia Antonio Cozzolino, il sopraggiunto accordo con i dipendenti comunali per quanto riguarda il fondo del salario accessorio relativo agli anni 2013 e 2014.  “Come Sindaco non posso che essere soddisfatto del superamento di questa vertenza che tante incomprensioni aveva creato fra la nostra parte politica ed i dipendenti comunali; nel prossimo periodo sarà corrisposto ai dipendenti il dovuto e siamo convinti che questo porterà il giusto clima di serenità all’interno degli uffici e che i lavoratori con professionalità svolgeranno i loro compiti per far sì che il disegno di una Civitavecchia migliore che abbiamo come programma possa concretamente realizzarsi nel corso del nostro mandato”.

“Il fondo del 2015 sarà particolarmente legato al merito e alla bontà dei progetti che verranno messi in campo – conclude Cozzolino – valorizzando quindi la meritocrazia di cui si fa forte il Movimento 5 Stelle che si concretizzerà in servizi sempre più efficienti per i cittadini”.

“La notizia positiva – afferma Grasso – anche grazie al ruolo svolto dalle organizzazioni sindacali e dalle rsu, è che è stato evitato in extremis lo sciopero generale dei comunali, e che l’economia cittadina e le famiglie dei dipendenti del Pincio, potranno contare su delle risorse che sembravano ormai perse, in attesa che ora si possa regolarmente discutere dell’anno in corso. Per il sindaco Cozzolino e la sua amministrazione una evidente retromarcia rispetto alle dichiarazioni dei mesi scorsi, di cui però si deve prendere atto positivamente, auspicando che anche su altre questioni di interesse collettivo – prosegue Grasso – la maggioranza faccia prevalere il buon senso rispetto alla rigidità di posizioni che, senza entrare nel merito delle singole scelte più o meno discutibili, oggi richiedono ulteriori sacrifici difficilmente sostenibili”.

“In quest’ottica c’è, come c’è stata finora – conclude Grasso – la disponibilità ad offrire un contributo, in termini di proposte e di sostegno ad azioni valide, per cercare di far ripartire una città altrimenti destinata allo stallo più totale”.

Articoli correlati:
Pd: “Soddisfatti dell’accordo sul salario accessorio dei dipendenti comunali”

Salario accessorio dei dipendenti comunali, raggiunto l’accordo con i Sindacati

Più informazioni su