Seguici su

Cerca nel sito

“Ingrid Bergman 100 Anni dopo” alla casa del cinema di Roma – Villa Borghese

Il vicesindaco Pisacane: "Riflettori puntati sulla nostra località grazie ad Ingrid Berman"

Più informazioni su

Il Faro on line – Si è svolta a Roma presso la Casa del Cinema di Roma l’inaugurazione della mostra dedicata ad Ingrid Bergman in occasione del centenario della nascita organizzata dall’Associazione S.Marinella Viva e dal Nordic Film Fest in collaborazione con il giornalista Rosario Tronnolone. La mostra è patrocinata da: Roma Capitale, Regione Lazio, Casa del Cinema, Progetto Cultura Zetema di Villa Borghese e dal Comune di S.Marinella. Durante la mattinata dello stesso giorno alle ore 11.00 si è svolta la conferenza stampa del Nordic Film Fest dove è intervenuto il Vice Sindaco di Santa Marinella Arch. Carlo Pisacane portando il saluto del Sindaco Roberto Bacheca  e di tutta l’Amministrazione per la mostra sul centenario di Ingrid Bergman, ospitata alla casa del cinema a roma, nell’ambito del festival cinematografico dei paesi Scandinavi.

Dopo il saluto degli Ambasciatori di Svezia, Norvegia, Danimarca e Finlandia, Sonia Signoracci Presidente dell’Associazione Santa Marinella Viva ha illustrato la mostra organizzata dalla sua associazione in collaborazione col giornalista Rosario Tronnolone, è poi intervenuto il prof. Livio Spinelli dell’associazione S.Marinella Viva che ha invitato gli ambasciatori presenti a includere Santa Marinella tra le località alle quali fanno capo registi, attori e studenti universitari che arrivano in Italia tramite gli Istituti Culturali per riscoprire il grande patrimonio cinematografico degli ultimi 100 di Santa Marinella dai tempi della divina Eleonora Duse che dalla perla del Tirreno diede l’ispirazione a Gabriele D’Annunzio per il filmCabiria il kolossal italiano che fece scuola ad Hollywood, e poi Anna Fougez che cantava Vipera e la Canzone del Piave stabilitasi a Santa Marinella fin dal 1920 e via via con Ingrid Bergman e Rossellini a cavallo degli anni tra il neorealismo e la dolce vita, fino al 2000 quando la RAI girò un film-documentario su Guglielmo Marconi.
 
“In occasione del colloquio con l’ambasciatrice di Svezia, si è presa in considerazione l’idea di sviluppare un futuro gemellaggio  – ha dichiarato il Vice-Sindaco Pisacane – poiché gli scambi culturali tra i popoli, da sempre rappresentano un’opportunità di sviluppo e conoscenza, sia sul piano turistico che occupazionale”. L’inaugurazione della mostra, arricchita da tre splendidi abiti realizzati da Anna Rotella dell’Azienda Azugaba che ha realizzato gli abiti ispirati ai films Intermezzo e Io Ti salverò’, Teresa Venuto e Stefano Gagliano che hanno realizzato l’abito ispirato al film Notorious ed un opera della pittrice Ombretta Del Monte è avvenuta nel pomeriggio con una introduzione della giornalista Paola Veneto e la partecipazione di personaggi del Cinema e del mondo dei VIP fra i quali: la regista Fiorella Mariani (cugina di Roberto Rossellini), il produttore Walter D’Errico, il regista Angelo Longoni, gli attori Alessandro Parise (che ha recitato alcuni brani dedicati al cinema svedese), Andy Lutto, Raffaele Balzo (della famosa serie Elisa di Rivombrosa), Beppe Convertini, Tania Zamparo (ex Miss Italia), Adriana Russo, Elisabetta Bocchetti,  la Principessa Elettra e il Principe Guglielmo Marconi, Donna Anita Garibaldi e molti altri.

La città di Santa Marinella in questo momento di transizione, conclusa l’epoca d’oro della floricoltura, tramontato ormai il ciclo dello sviluppo dell’edilizia, sta scoprendo nella propria grande tradizione cinematografica uno dei giacimenti culturali. Il TG3 del 9 aprile ha trasmesso un servizio sulla mostra Illustrando le immagini esposte che raccontano le estati di Ingrid Bergman a S.Marinella ma anche nella mostra, I 62 volti di un attrice, curata dal giornalista Rosario Tronnolone. Gli organizzatori ringraziano per il sostegno il Banco del Credito Cooperativo di S.Marinella, le Aziende Molinari di Civitavecchia e Montebovi per la fornitura del buffet con i loro prodotti offerto durante l’inaugurazione. Si ringrazia Istituto Luce per la concessione dell’esposizione di alcune immagini. Si ricorda che la mostra sarà aperta fino al 23 maggio.

“Rinnovo i miei complimenti all’associazione Santa Marinella Viva Onlus – conclude il Vice-Sindaco – e confermo la piena disponibilità del Sindaco Roberto Bacheca e dell’amministrazione comunale nel sostenere, anche per il futuro, iniziative simili e complementari, che possano portare alla ribalta il nome di Santa Marinella nel mondo, valorizzando e promuovendo il grande patrimonio artistico e culturale di cui disponiamo”.

Più informazioni su