Seguici su

Cerca nel sito

L’Usb Pubblico Impiego esprime grossa soddisfazione per l’accordo sul Salario Accessorio

Il Sindacato: "Si è posto fine ad una pagina allucinante"

Più informazioni su

Il Faro on line – “Come la Usb sosteneva tempo fa, e’ bastata una piccola disponibilita’ politica del Sindaco e i rapporti si sono regolarizzati immediatamente, l’intesa tecnica e’ uscita immediatamente fuori; se ciò fosse avvenuto prima non ci sarebbe stata tanta asprezza e si sarebbe risparmiato tanto tempo e ore di lavoro”. E’ quanto contenuto in un comunicato del Sindacato in merito al recente accordo trovato con l’Amministrazione in merito al salario accessorio dei dipendenti.

“Vogliamo come sindacato mettere in evidenza la tanta saggezza e responsabilità usata da tutte le organizzazioni sindacali, finalmente unite – prosegue il comunicato – anche se con sfumature diverse, per arrivare alla soluzione migliore buona per tutti, lavoratori, cittadini utenti e Amministrazione Comunale. Ringraziamo inoltre tutti i lavoratori e le lavoratrici che si sono impegnati fino in fondo e che hanno dato forza piena ai sindacati, senza il loro appoggio e stimolo non avremmo raggiunto tale risultato che ora ci apre le porte per un accordo sul fondo 2015 e sul nuovo contratto decentrato più favorevole per i lavoratori.

Consideriamo infine fondamentale avere un rapporto piu’ profondo e positivo con i cittadini di questa strana citta’, spesso bistrattati e sacrificati anche dalle nostre iniziative di lotta ma con rispetto ricordando che il dipendente pubblico quasi mai e’ il responsabile dei danni che effettuano i politici, spesso li subisce da lavoratore e poi li paga anche da cittadino. ci piacerebbe tanto non avere piu’ scarsa considerazione dalla citta’ e fornire invece tanta collaborazione.

Ai cittadini ma anche alle amministrazioni – conclude – considerata la grave situazione in cui versa questa nostra civitavecchia non piu’ d’incanto; siamo lavoratori dipendenti e non nemici di un colore politico o partitico.

Più informazioni su