Seguici su

Cerca nel sito

“Pomezia con Salvini”: si parte!”

Serafini: "La nascita di un nuovo movimento in un territorio dove i problemi impazzano"

Più informazioni su

Il Faro on line – “In una sala gremita di simpatizzanti e sostenitori, con la presenza di Simone Di Stefano, vice presidente nazionale di Cpi e coordinatore nazionale di Sovranità, e del Senatore Raffaele Volpi, vice presidente di Noi con Salvini, è stata sancita la nascita dei Movimenti Sovranità e Noi con Salvini a Pomezia – dichiara in una nota il movimento – I movimenti, accomunati dalla leadership nazionale di Matteo Salvini, nel nostro territorio si prefiggono lo scopo di costruire un progetto politico nuovo, aperto alla partecipazione e alla proposta, che sappia incarnare la voglia di cambiamento e che al tempo stesso abbia la capacità e il coraggio necessari per farlo rinascere”.

“Sulle macerie finanziarie e amministrative, oltre che giudiziarie, lasciate dal centrosinistra, e dopo due anni di fallimenti a 5 stelle mascherati con slogan e propaganda a mezzo web, occorre agire in fretta per risolvere i problemi che stanno soffocando il nostro territorio, le famiglie e le imprese che lo popolano – prosegue la nota del nuovo movimento – Durante la presentazione sono stati accennati dal Coordinatore di Sovranità, Rodolfo Serafini, i temi che verranno affrontati a breve dai movimenti, ovvero il non risolto problema dei rifiuti, il degrado ambientale, i tributi e la loro gestione, l’edilizia e l’urbanistica, una inconsistente idea si sviluppo, l’inefficienza e la poca trasparenza della macchina amministrativa, la sicurezza totalmente trascurata, l’incapacità di chiudere onerose e delicate gare di appalto (mensa scolastica e rifiuti) e il ricorso abnorme agli affidamenti diretti per i lavori pubblici e altre problematiche non risolte per incapacità e per un approccio ideologico e settario dell’attuale amministrazione”.

“Oltre a rimettere in moto un’area politica avvilita e disgregata, da questo percorso potranno nascere una proposta amministrativa e una squadra di amministratori finalmente adeguati alla nostra Città e ai suoi problemi, persone e idee che sappiano coniugare onestà, capacità e coraggio, qualità che fino ad oggi non abbiamo visto rappresentate dai nostri amministratori, ma che sono assolutamente necessarie per rilanciare questa città.La sfida è lanciata – conclude la nota – un percorso assolutamente nuovo è iniziato, adesso occorre la partecipazione di chi ha a cuore il futuro del nostro territorio e sia disponibile a dare il suo contributo, piccolo o grande che sia. Coraggio, facciamo rinascere Pomezia e Torvaianica!”.

Più informazioni su