Seguici su

Cerca nel sito

Tari, Quadrini: “Nessuna sanzione per pagamenti in ritardo”

Nel mese di maggio i cittadini riceveranno non solo gli F24 per la Tari, ma anche una circolare esplicativa sulla Tasi

Più informazioni su

Il Faro on line – “Se a qualcuno non dovesse essere arrivato il bollettino per pagare l’acconto della Tari, la tassa sui rifiuti, non deve temere eventuali sanzioni perche’ queste non verranno applicate”. Lo dichiara l’Amministratore Unico della Fiumicino Tributi, Antonio Quadrini. “La Tari –specifica Quadrini – può essere pagata esclusivamente attraverso i nostri bollettini. Pagare dopo la scadenza del 16 aprile non prevede alcuna mora. Ribadisco però che i cittadini possono telefonare, mandare una mail o un fax al nostro ufficio per richiedere il bollettino. Dopo questo primo acconto calcolato su un quarto della tassa del 2014, ricordo che la prossima scadenza sarà quella del 16 giugno, quando andrà pagata la parte rimanente, o in un’unica soluzione oppure in tre rate”.

“Il tutto – conclude Quadrini – avverrà sulla base di una delibera del Consiglio comunale che fisserà le tariffe per il 2015. Nella comunicazione arrivata con l’acconto alcuni cittadini potrebbero non trovare le richieste di riduzioni che hanno presentato o che stanno presentando in questo periodo. Non si devono preoccupare, poiché al saldo queste riduzioni, se spettanti, le applicheremo.
Nel mese di maggio invieremo alle famiglie di Fiumicino, non solo gli F24 per la Tari, ma anche una circolare esplicativa sulla Tasi in cui diremo che i cittadini possono venire direttamente presso i nostri uffici e avere i bollettini compilati dai nostri impiegati”.

Per ulteriori informazioni la Fiumicino Tributi (tel. 06-650432101) http://www.fiumicinotributi.it/ è aperta tutti i giorni, dal lunedì al sabato dalle 9 alle 12, il martedì e il giovedì anche dalle 15 alle 17. 

Più informazioni su