Seguici su

Cerca nel sito

Scuolambiente: un Flash Mob per non dimenticare il disastro di Chernobyl

Domenica 26 aprile manifestazione in memoria delle vittime dell’incidente nucleare più grande della storia

Più informazioni su

Il Faro on line – Il 26 aprile, ricorre il 29esimo anniversario dal disastro nucleare di Chernobyl. Per l’occasione, Scuolambiente, in collaborazione con la Pro Loco di Marina di Cerveteri organizza per domenica alle ore 17.30 presso l’area verde di Largo Finizio a Cerenova, un flash mob per non dimenticare le tante vittime che ancora oggi continuano ad ammalarsi e a subire le conseguenze del più grande disastro nucleare della storia.

Molte le iniziative in programma. Si alterneranno momenti di riflessione, di racconti di vita da parte dei volontari, a momenti di spettacolo e divertimento, con i brani dei bravissimi bimbi del Coro Città di Civitavecchia, diretti dal M° Laura Maria Gurrado e con il flash mob a cura dei sempre presenti ragazzi del Forum Giovani. Ci sarà inoltre il mercatino di solidarietà del C.E.U. – Roma Torrino, i cui proventi serviranno a finanziare l’accoglienza estiva del 2015 del progetto ‘Mai più Chernobyl’. Faranno da cornice, i bellissimi disegni dedicati all’ambiente dei bambini delle scuole di Cerveteri e Ladispoli, frutto dei progetti EcoLaboratori.

Altro appuntamento, martedì 28 aprile alle ore 10.00 nell’Aula Consiliare del Comune di Ladispoli, con il tradizionale Concerto di Solidarietà offerto dai ragazzi della scuola media I.C. Corrado Melone Ladispoli coordinato dal M.° Sergio Cozzi. Con l’occasione saranno presentati i lavori delle classi 3 H e 3 N  EcoLaboratori Scuolambiente,  proprio per il Progetto “Energia & Acqua”, con il percorso Chernobyl, per questo i ragazzi  verranno premiati.

“La nostra associazione – ha dichiarato Maria Beatrice Cantieri, Presidente di Scuolambiente – insieme a tante altre associazioni italiane, da quasi vent’anni organizza salutari soggiorni estivi per i bambini e i ragazzi bielorussi, vittime, a distanza di tanti anni, di un disastro di immani dimensioni che ha segnato per sempre la loro terra. Madrina speciale dell’evento, la Dott.ssa Rosaria Russi, che nel 1997 durante il suo mandato da Assessora alle Politiche Sociali del Comune di Ladispoli patrocinò e realizzò il primo progetto accoglienza nel nostro territorio”.

“Il flash mob di domenica – prosegue la Presidente di Scuolambiente Beatrice Cantieri – sarà anche l’occasione per ringraziare e premiare i nostri “amici storici”, che oramai da 24 anni collaborano con grande disponibilità e sensibilità alle iniziative dell’Associazione. A loro va il mio grazie più sentito per quanto fatto in tutti questi anni”.

Più informazioni su