Seguici su

Cerca nel sito

Sanita, Abbruzzese (Fi): “Zingaretti, su sanità servono interventi concreti”

Aurigemma (Fi): "Zingaretti eviti i soliti trionfalismi"

Più informazioni su

Il Faro on line – “Zingaretti si ferma alla matematica. Peccato che la sanità reclami interventi concreti. Non credo che il governatore abbia bisogno che gli venga spiegato che sia facile ridurre il debito, quando si tagliano posti letto, si chiudono ospedali, si mandano in tilt i pronto soccorso, non si tutelano gli operatori, e i territori provinciali vengono privati di poli sanitari di eccellenza. Gli consigliamo dunque di pensare prima alla lunga, lunghissima lista di step da completare rispetto al piano di rientro, invece di autoglorificarsi a mezzo stampa. È stucchevole e inopportuno, a fronte delle emergenze che le sue scelte hanno fatto piombare tra pazienti, operatori e reparti del sistema sanitario regionale” – queste le parole del consigliere regionale Abruzzese, di Fi.

“Prendiamo atto della riduzione del disavanzo, ma Zingaretti come al solito si lascia andare nei soliti trionfalismi. Ha parlato addirittura di Lazio come locomotiva. Siamo seri: innanzitutto la relazione del tavolo tecnico pone dei rilievi sui quali la Regione deve approfondire. Tra questi, i protocolli d’Intesa con le università e il provvedimento di riorganizzazione delle reti assistenziali. Zingaretti, inoltre, deve pensare in generale che il piano di rientro non va portato avanti in modo ragionieristico e soprattutto non operando tagli ai servizi, ai reparti e al personale, creando soltanto disagi ai cittadini e al personale stesso. La sanità – continua il capogruppo – ha tanti problemi di fronte ai quali il centrosinistra sta rimanendo immobile, palesando tutta la sua inadeguatezza” – afferma in un comunicato, il capogruppo di Fi alla Regione Lazio, Aurigemma.

“Proprio in questi giorni – conclude Aurigemma – apprendiamo della lettera inviata dal sindaco di Rieti Petrangeli, tra l’altro di centrosinistra, al governatore nella quale chiede una riflessione sul progetto di fusione dell’Ares 118 di Rieti con quella di Viterbo. Perciò, Zingaretti e il Pd prima delle solite note auto celebrative, si rendano conto della realtà.

Più informazioni su