Seguici su

Cerca nel sito

Passo della Sentinella e campi di accoglienza nomadi le scelte diverse dell’Amministrazione comunale

Velli (M5S): "Si cacciano dalle loro case gli italiani e si dichiara favorevole ai campi nomadi"

Più informazioni su

Il Faro on line – “Nella mattina di Lunedi 20 Aprile una pattuglia della Polizia Locale di Fiumicino si è recata nel borgo di Fiumara Grande – Passo Sentinella dove ha trascorso la giornata andando di casa in casa a controllare i dati di tutti gli abitanti del quartiere. Non era stato dato nessun avviso né ufficiale né ufficioso alla cittadinanza – afferma Fabiola Velli consigliera comunale del M5S –  e non è stato rilasciato agli abitanti nessun documento esplicativo in merito alle motivazioni dell’azione intrapresa. Il censimento della popolazione è stato fatto 2 anni fa e questo controllo, effettuato solo sugli abitanti del borgo, ricorda in modo sinistro gli accertamenti di residenza che in tempi non troppo lontani hanno portato i romani di Borgo Pio nelle borgate di Primavalle e Pietralata, per far posto alla grande opera di Via della Conciliazione ed a qualche altra speculazione connessa”.

“Il sindaco Montino – prosegue la Velli – conosce bene molte delle famiglie che abitano nel borgo da circa 50 anni, visto che in campagna elettorale è andato a chiedere voti casa per casa, ma ha comunque ordinato un accertamento di residenza esteso a tutta la frazione, e fermato anche il rilascio di nuove residenze senza dare alcuna spiegazione. A tale scopo il MoVimento5Stelle ha presentato una Interrogazione per conoscere le ragioni e gli scopi che hanno portato a tale operazione. Del resto – continua il consigliere 5 stelle – il progetto era gia’ definito nel 2012, quando Montino era capogruppo Pd alla Pisana e quando il 27 aprile si tenne una riunione negli uffici dell’area urbanistica della Regione Lazio, per definire le linee guida per la realizzazione della strada argine”.

“Alla riunione – Sottolinea Fabiola Velli – parteciparono tra gli altri l’assessore all’urbanistica della Regione Lazio, Luciano Ciocchetti, il segretario generale dell’Autorità di Bacino del fiume Tevere, Ing. Cesari, l’assessore all’urbanistica del Comune di Fiumicino Mario Russo e il capogruppo Udc, Angelo Caroccia, attuale assessore ai lavori pubblici di Fiumicino. C’è da chiedersi – conclude la consigliera – perchè i controlli della Polizia Locale siano stati effettuati solo sugli abitanti di Passo Sentinella e non sull’insediamento abusivo in Via del Faro, ma cio’ che è peggio è che mentre da un lato si cacciano dalle loro case i cittadini italiani, dall’altro l’Amministrazione Comunale dichiara ufficialmente in Consiglio Comunale il suo favore ai campi nomadi”.

Più informazioni su