Seguici su

Cerca nel sito

La Caffe Circi impegnata sul campo della Giò Volley

Il presidente Pozzuoli: "Andremo per fare la nostra partita"

Più informazioni su

Il Faro on line – Non c’è sosta per le pallavoliste della Caffè Circi Sabaudia che, dopo l’impresa di aver battuto (3-1) la capolista Alfieri Cagliari, si rituffano subito nel campionato di pallavolo femminile di serie B2 che domani le vedrà impegnate (alle 18) ad Aprilia, in casa della Giò Volley, seconda forza del girone G. Sulla carta non è difficile fare un pronostico che pende tutto dalla parte dell’Aprilia considerando che la formazione apriliana lotta potenzialmente per il primo posto che dista appena tre punti mentre la Caffè Circi Sabaudia è in piena lotta salvezza quando mancano tre partite al termine della stagione regolare.

“Di certo andremo ad Aprilia per fare la nostra partita perché è evidente a tutti che siamo alla ricerca di punti salvezza, certo è che se si guarda la classifica la sfida tra noi e l’Aprilia è molto complicata – chiarisce Alessandro Pozzuoli, presidente della Caffè Circi Sabaudia – per quanto ci riguarda abbiamo la consapevolezza di avere una squadra in crescita, che ha saputo vincere con la prima della classe ma che allo stesso tempo non può permettersi di campare di rendita cullandosi sugli allori: siamo certi che sarà una partita combattuta perché non possiamo concederci distrazioni, poi sarà il campo a emettere il suo verdetto”.

In classifica la Caffè Circi Sabaudia è attualmente nona con 27 punti, con una lunghezza di vantaggio sul Casal De’ Pazzi Roma e con cinque punti di vantaggio sul Fondi che in questo momento occupa il terz’ultimo posto in piena zona rossa. La cosa particolare di questa classifica è che Tramontozzi e compagne, pur essendo invischiate nella lotta per non retrocedere, sono allo stesso tempo ad appena quattro punti di distanza dal quinto posto occupato dal Mentana (31 punti), così da Mentana a Fondi ci sono sette squadre compresse in nove punti e solo una tra queste retrocederà, anche se la matematica non condanna ancora nemmeno il Serramanna, penultimo a 17 punti. Il campionato è più vivo che mai.

Più informazioni su