Seguici su

Cerca nel sito

Procedure per l’affidamento del servizio raccolta rifiuti

Il Consigliere Stefanelli interroga l'Amministrazione

Più informazioni su

Il Faro on line – “Attualmente il servizio di raccolta dei rifiuti è affidato provvisoriamente ad una Ditta in seguito a procedura di gara ristretta giustificata dall’urgenza dell’affidamento nel mese di Dicembre 2014 è stato approvato dal Responsabile del servizio ambiente e dalla Giunta Comunale un capitolato di appalto per l’assegnazione definitiva del servizio di raccolta e trasporto dei R.S.U.; nel mese di Gennaio 2015 i relativi atti di gara sono stati pubblicati sul sito internet dell’Ente ma non è stato dato corso alla pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana, né alla pubblicazione sulla G.U.C.E., rendendo di fatto inefficace il procedimento – si legge nel testo dell’interrogazione presentata dal Consigliere comunale Gerardo Stefanelli.

Considerato che, nel mese di Marzo la Giunta ha disposto il ritiro degli atti di gara precedentemente approvati e pubblicati; dalle dichiarazioni dell’Assessore all’Ambiente si evince che tale ritiro si è reso necessario da una parte per adeguare gli atti e le procedure in seguito all’adesione del Comune di Minturno alla piattaforma dell’Asmel, dall’altra per rivedere la durata dell’affidamento passando da 7 a 4 anni; nel progetto predisposto dall’Amministrazione è previsto che il soggetto aggiudicatario dovrà avere a disposizione un’area di stoccaggio/trasferenza del rifiuto e/o comunque un’area adeguata per il ricovero dei mezzi e per le necessità del personale impiegato; tale previsione comporterà presumibilmente per la ditta aggiudicataria un investimento pari a circa 1 milione di euro; la riduzione dei tempi di affidamento del servizio comporta una modifica anche degli ammortamenti dei costi di investimento che il soggetto aggiudicatario dovrà sopportare, dovendo gli stessi essere spalmati su un arco temporale più corto; ciò comporterà un ulteriore aumento del costo annuale del servizio e quindi un aumento delle bollette dei nostri concittadini chiamati già negli ultimi due anni a sopportare un aumento dei costi superiore al 50%;

“Tutto ciò premesso e considerato, il sottoscritto chiede di sapere dalle Ss.Vv. Se è vero che si vuole ridurre il periodo di affidamento messo a gara da 7 anni a 4 anni; se l’Amministrazione è consapevole dell’incidenza di tale decisioni sul Piano Economico Finanziario per il servizio di raccolta e trasporto dei rifiuti; Quali sono le reali motivazioni di tale decisione”.

Più informazioni su