Seguici su

Cerca nel sito

Piano Generale del Traffico, bocciati gli ordini del giorno del M5S

M5S: "Bocciati dall'assemblea capitolina 18 o.d.g. su 20 presentati dal consigliere M5S Enrico Stefàno"

Più informazioni su

Il Faro on line – In data 18 Aprile 2015 l’Assemblea Capitolina ha approvato il Pgtu (Piano Generale del Traffico Urbano) questo documento stabilisce come potremo muoverci nel nostro Comune nei prossimi anni. Il Movimento 5 Stelle tramite il suo Consigliere Enrico Stefàno ha presentato 20 Ordini del Giorno atti a impegnare l’Amministrazione Capitolina ad azioni concrete al fine di risolvere parte dei problemi di viabilità e mobilità che affliggono il nostro Municipio, in quanto nel documento di progetti per il nostro territorio non ve ne erano.
Ebbene di 20 odg solamente due sono stati votati favorevolmente e impegnano Sindaco e Giunta: 1) La sostituzione del parco mezzi con mezzi ecologici, a Metano ed Elettrici;
2) Finanziare ed inserire opere per mettere in sicurezza gli incroci come descritto nelle Linee Guida per gli Attraversamenti Pedonali (Aci) – afferma in un comunicato il M5S del X Municipio.

Tutti gli altri non solo stati ammessi poiché ritenuti non attinenti all’argomento, in particolare ci stupiamo per il primo, giudicate voi:
3) Creazione di un Corridoio della Mobilità sulla Cristoforo Colombo da Ostia all’Eur. 
4) Individuazioni e realizzazione di Aree Ambientali (Zone pedonali, parchi, ecc).
5) Realizzazione di un Bike Sharing diffuso su tutto il territorio.
6) Estensione al nostro Municipio dell’Area per il Car Sharing (Car to Go e Enjoy), attualmente finisce al Torrino.
7) Completamento e l’allungamento della pista ciclabile situata sulla Cristoforo Colombo, da via di Malafede alla Rotonda di Ostia su ambo i lati.
8) Realizzazione di una pista ciclabile sulla Via Ostiense da via di Malafede al pontile del Lido di Ostia.
9) Realizzazione della pista ciclabile sulla Litoranea Ostia/Capocotta sul lato sinistro in direzione del Comune di Pomezia. 
10) Realizzazione di piste ciclabili all’interno dei quartieri del municipio.
11) Creazione di sensi unici in quelle strade a doppio senso che non rispettano i parametri limite di larghezza per la creazione di marciapiedi.
12) Realizzazione di un nuovo ponte pedonale con ascensore per i portatori di handicap, nei pressi della stazione di Ostia Antica.
13) Dotazione minima di rastrelliere con n. 100 posti per bicicletta in tutte le Stazioni del Territorio della Roma-Lido e realizzazione di un binario per il trasporto delle biciclette su tutte le rampe delle scale.
14) Creazione di corsie preferenziali sul lungomare e nelle vie principali dei quartieri del Lido di Ostia.
15) Finanziamento, ristrutturazione e ammodernamento della stazione di Lido Centro e di Piazzale della Stazione del Lido.
16) Finanziamento per la ristrutturazione e ammodernamento della stazione di Ostia Antica con apertura di accesso dal lato del cimitero.
17) Realizzazione e il finanziamento di Zone 30 nel raggio di 500 mt da tutte le scuole, ospedali, ambulatori e parchi pubblici.
18) Eliminazione della linea C19 subordinata all’apertura della Stazione di Ostia Antica sul lato del Cimitero, e reinvestimento delle risorse per il potenziamento di altre linee del territorio-
19) Eliminazione delle linee C4 e C13 poiché i capolinea sono già serviti da mezzi su ferro e reinvestimento delle risorse per il potenziamento di altre linee del territorio.

L’ODG per avviare il processo di trasformazione della Roma-Lido in metropolitana e il passaggio di gestione dalla Regione al Comune non è stato accettato poiché presentato anche da altre forze politiche.

Più informazioni su