Seguici su

Cerca nel sito

Unicef e Wfp insieme per aiutare i bambini e le famiglie del Nepal

Con un Sms o una chiamata da fisso al 45596 è possibile sostenere gli aiuti che Unicef e Wfp stanno fornendo alle popolazioni del Nepal

Più informazioni su

Il Faro on line – Uno spaventoso terremoto di magnitudo 7,8 ha devastato il Nepal lo scorso sabato 25 aprile, uccidendo migliaia di persone e lasciando nella disperazione milioni di bambini  e le loro famiglie. I sopravvissuti non hanno più nulla e contano sul sostegno degli aiuti umanitari per andare avanti. Per l’emergenza, Unicef e Wfp Italia hanno lanciato un numero solidale per donare 1 euro da rete mobile e 2 euro da rete fissa.
È possibile donare con un Sms al 45596 da cellulare Tim, Vodafone, Wind, 3, PosteMobile e CoopVoce o chiamata allo stesso numero da rete fissa da Telecom Italia, Fastweb, Vodafone e Twt.
 
L’Unicef fornisce tende per allestire ospedali da campo per l’assistenza ai feriti, sali di reidratazione orale e zinco per prevenire epidemie di diarrea acuta soprattutto nei bambini e distribuisce acqua tramite autobotti nei 16 campi allestiti per gli sfollati. Coordina inoltre le organizzazioni partner per gli interventi di emergenza nei settori “Acqua e igiene”, “Nutrizione”, “Istruzione” e “Protezione dell’infanzia”, svolgendo un ruolo di intervento attivo anche nel settore “Sanità”. 

Il Wfp, che da anni è presente nel paese con programmi di “preparazione alle emergenze” e assistenza a circa mezzo milione di persone, sta intervenendo fornendo sostegno logistico di emergenza e nel settore delle telecomunicazioni oltre che con un impegno massiccio nell’assistenza alimentare. In fase di avvio vi è anche l’organizzazione di un servizio aereo umanitario delle Nazioni Unite (Unhas) da parte del Wfp mentre nel paese colpito dal terremoto stanno arrivando biscotti ad alto contenuto energetico, prima forma di assistenza alimentare nelle emergenze di questo tipo.  

Per ulteriori informazioni: 
Visita il sito web in italiano: www.wfp.org/it                              
Visita il sito web: www.unicef.it
Twitter: @WFP_IT  Twitter: @UNICEF_Italia
Facebook:  World Food Programme                                        
Facebook: UNICEF-Italia

Più informazioni su