Seguici su

Cerca nel sito

Ultimo Consiglio Comunale. Il congedo del Sindaco e dei consiglieri

I lavori si sono conclusi con il saluto del Presidente del Consiglio comunale Maria Luigia Marino

Più informazioni su

Il Faro on line – Si è tenuto nella mattinata di ieri l’ultimo consiglio comunale della consiliatura 2010-2015, apertosi con l’approvazione dei verbali della seduta precedente. L’assise ha in seguito approvato la specificazione in merito alla deliberazione del consiglio comunale n. 116 del 22 Dicembre 2014 riguardante l’Imposta Municipale Propria, poiché per un mero errore materiale degli Uffici era stata trascritta come aliquota la percentuale del 5xmille anziché quella effettiva del 4xmille. Nella sua relazione al punto successivo, ovvero le variazioni al bilancio annuale di previsione dell’esercizio finanziario 2015, l’Assessore al Bilancio Vincenzo Capasso ha reso noti i contributi pervenuti al Comune dalla Regione Lazio e dalla Provincia di Latina, tutti a specifica destinazione, per i quali si è resa necessaria la variazione medesima.

Approvata con 17 voti favorevoli, 1 contrario e 6 astensioni. Sempre l’Assessore Capasso ha sottoposto all’approvazione del consiglio comunale il rendiconto della gestione dell’esercizio finanziario 2014, che rappresenta l’ultima scadenza del 2014 in tema di bilancio. “Oltre all’enunciazione di cifre e numeri il rendiconto rappresenta un documento dal contenuto fortemente politico – ha affermato Capasso – che permette al Consiglio Comunale di esercitare la sua legittima attività di indirizzo e controllo. In esso viene evidenziato se le risorse sono state ottenute e utilizzate in conformità al bilancio di previsione e nel rispetto delle normative vigenti in materia. Tale documento consente anche di misurare il raggiungimento degli obiettivi e della realizzazione dei programmi previsionali, di valutare i risultati e gli effetti socialmente rilevanti. Senza aumentare tasse e tariffe abbiamo come sempre messo a disposizione della nostra comunità servizi di qualità e destinato quante più risorse possibili al sociale, con un’attenzione particolare alle famiglie in difficoltà, agli anziani, alle persone disagiate”.

Molti gli aspetti evidenziati dall’assessore al bilancio nella sua relazione: il rispetto anche per il 2014, così come negli anni precedenti, degli obiettivi del patto di stabilità; il mancato ricorso, anche quest’anno, all’anticipazione di cassa da parte del tesoriere, evitando così l’aggravio di interessi; l’avanzo della gestione di competenza 2014, pari a circa 4 milioni e mezzo di Euro; la diminuzione della spesa corrente di 2 milioni e 400 mila Euro rispetto al 2013. L’avanzo di amministrazione del conto consuntivo 2014 è pari a circa 14 milioni di Euro, quasi 6 milioni di Euro in più rispetto al 2013: tale somma ha una destinazione vincolata ai progetti del Piano di Zona, al Fondo svalutazione crediti e alle spese in conto capitale.In merito alle entrate si è registrata una riduzione complessiva rispetto al 2013 di 4 milioni e 400 mila Euro dallo Stato e dalla Regione Lazio – triste constatazione, secondo Capasso, del fatto che “I Comuni sono stati praticamente abbandonati dallo Stato centrale e che il presente e il futuro di ciascun Ente locale è strettamente legato alle proprie misere risorse”.

“Anche dopo i cospicui investimenti del Plus degli anni scorsi – ha specificato Capasso – questa Amministrazione ha continuato ad investire sul territorio destinando quasi 3,5 milioni di Euro al miglioramento del patrimonio pubblico cittadino, di cui solo una piccola parte derivante da trasferimenti di Enti sovracomunali e circa 2,7 milioni di Euro di risorse proprie”. Nel riferire all’assise del parere favorevole espresso dal Collegio dei Revisori dei Conti in merito allo strumento economico-finanziario, l’Assessore al Bilancio ha sottolineato la consapevolezza, da parte dell’Amministrazione comunale, “Aver gestito la cosa pubblica nel migliore dei modi, nella totale trasparenza e con la ferma volontà di voler dare ai propri concittadini tutti quei servizi e interventi tesi a migliorarne la qualità della vita». Al termine del suo intervento Capasso ha voluto ringraziare, non solo per il lavoro svolto sull’odierno bilancio ma per i cinque anni di stretta collaborazione, coloro i quali gli hanno permesso di svolgere l’incarico assessorile: il Sindaco Salvatore De Meo, la squadra degli Assessori, nonché il Presidente Antonio Scalingi e la sua Commissione, tutta la Ripartizione Bilancio e Tributi, guidata dal Dr. Cosmo Mitrano e dai suoi collaboratori, nonché i Revisori dei Conti per la loro indiscussa professionalità e incondizionata disponibilità.

Ha infine rivolto un pensiero particolare al Consigliere comunale e amico Sergio Gentile, scomparso nel Novembre 2013.Il rendiconto è stato poi approvato con 17 voti favorevoli, 5 contrari e un’astensione.A seguito delle relazioni del Presidente della Commissione Urbanistica Giulio Cesare di Manno sono state successivamente approvate cinque alienazioni di terreni gravati da uso civico, nonché la sdemanializzazione e la vendita di un relitto stradale sito in via Passignano, in località Cocuruzzo. Il Presidente della Commissione Attività produttive Vincenzo Refini ha poi illustrato il punto relativo al Regolamento comunale per la disciplina del servizio di taxi e noleggio di autovetture con conducente – Ncc, che disciplina l’esercizio di entrambi i servizi integrando un regolamento approvato nel 2002 e a seguito del quale non era stata rilasciata alcuna autorizzazione. Una delle novità più importanti riguarda l’Ncc, contemplando il prelevamento dell’utente anche fuori dal comprensorio comunale purché su prenotazione.

Tale regolamento creerà nuove opportunità occupazionali, anche per i giovani, rendendo possibile la costituzione di nuove imprese, costituendo altresì un servizio aggiuntivo per una migliore fruizione turistica del nostro territorio. Dopo l’approvazione del punto, l’Assessore alle Attività produttive Onorato De Santis ha poi relazionato sul punto all’odg relativo al Piano di razionalizzazione del sistema di distribuzione carburanti: “Si rendeva necessario un aggiornamento normativo del piano, esistente dal 2001-2002, soprattutto in materia di liberalizzazione e accesso all’attività. Da tale aggiornamento può scaturire un’opportunità di sviluppo economico attraverso la realizzazione di nuovi impianti di distribuzione di carburante nel nostro territorio nelle aree compatibili”. I lavori si sono conclusi con il saluto del Presidente del Consiglio comunale Maria Luigia Marino, che ha ringraziato in primis il Sindaco Salvatore De Meo “Per il privilegio di essergli stata accanto”, il Segretario comunale dott. Francesco Loricchio, i colleghi Consiglieri e tutti gli Uffici comunali. Analogo saluto è stato rivolto da altri consiglieri comunali, che si sono congedati dall’assise al termine dei cinque anni della consiliatura.

Più informazioni su