Seguici su

Cerca nel sito

Santa Severa, boom di visite per la riapertura al pubblico del Castello 

Visite guidate, conferenze, mostre fotografiche e concerti animeranno il Castello fino al 13 settembre

Più informazioni su

Il Faro on line – Boom di visitatori, una splendida giornata di sole e tanta musica. Con queste credenziali, il Castello di Santa Severa ha riaperto i battenti. Una fantastica opportunità di sviluppo turistico ed economico non solo per Santa Marinella e Santa Severa, ma per tutto il litorale a Nord di Roma. Moltissime le visite guidate effettuate al Museo del Mare e della Navigazione Antica e del Centro Visite della Riserva Naturale Regionale Macchiatonda. A far da cornice alla giornata, mostre fotografiche raffiguranti gli scavi archeologici del Gatc e i laboratori artistici organizzati da Officina del Tirreno. A far da sottofondo, la soave musica dell’orchestra a fiati I.e.e.m di Ladispoli, diretta dal M. Francesco Davia.

Grande soddisfazione per le Associazioni Tutela Ambiente e Territorio (T.A.T.), Incontro & Territorio, Officina del Tirreno, Chiave di Violino e Scuolambiente, riunite per l’occasione sotto un unico Ats Castello Santa Severa. Molte le iniziative in programma anche nel prossimo week end. Il Gatc – Gruppo Archeologico Territorio Cerite, darà il via al ciclo di visite guidate alle mura poligonali dell’antica Pyrgi. Il Fotografo, esperto e volontario Scuolambiente Paolo Gennari, inaugurerà la mostra fotografica Il nostro splendido litorale. Le volontarie dell’Associazione Enpa inoltre, vi aspettano con il loro stand di raccolta fondi per gli amici gatti, della colonia felina del Castello di Santa Severa.

Si ricorda che il servizio di prenotazione delle visite guidate via internet è attivo 24 ore su 24, e con ciascuna prenotazione sarà possibile riservare un numero massimo di 4 posti, con un costo del biglietto di 3 euro. Potranno entrare gratis i portatori di handicap e i loro accompagnatori e i ragazzi fino a 18 anni. Per tutti l’entrata sarà gratis la prima domenica di ogni mese. Nelle giornate di venerdì, per scolaresche e docenti accompagnatori delle scuole o dei centri di formazione professionale è prevista la possibilità di usufruire gratuitamente delle visite guidate all’interno del castello e agli scavi archeologici presenti.

Più informazioni su