Seguici su

Cerca nel sito

Russo D’Auria: “L’arroganza non porta frutti per i cittadini”

Il leader di Gil manda un segnale all'Amministrazione: attenzione a non allontanarsi dalla gente

Più informazioni su

Il Faro on line – “Dopo qualche tempo che collaboro con questa amministrazione mi sento in dovere di fare alcune considerazioni. Pubbliche naturalmente, perché c’è ancora chi non ha capito che il mio ruolo è di collaborazione alla giunta Montino e non di appartenenza al Pd. Io ero e resterò il leader del Gruppo indipendente libero per Fiumicino, e a questi due aggettivi ci tengo particolarmente”. E’ il preludio a una dichiarazione importante quello fatto da Mario Russo D’Auria, delegato del sindaco per le questioni idrauliche territoriali.

“Chiariamo subito una cosa: con il sindaco Montino si è instaurato un ottimo rapporto, è una persona attenta, dialogante ed è lui ad aver concesso questa opportunità di raccordo tra il Palazzo e i cittadini. Dunque nessun problema da questa parte. I problemi nascono invece – prosegue Russo D’Auria – quando l’arroganza dovuta a posizioni di presunto potere diventa il metodo per parlare – e non dialogare – con gli altri. Mettiamola così: c’è chi si sente superiore, addirittura indispensabile, ma così facendo non capisce che mette a rischio l’intera struttura. Quando manca la squadra – prosegue Russo D’Auria – il lavoro non viene mai bene, e a pagarne le conseguenze sono i cittadini.

Non è mio interesse creare conflitti, e per questo evito di fare nomi, ma segnalo un problema serio del quale sarebbe bene che chi di dovere tenesse conto. Anche perché certi atteggiamenti arroganti vengono tenuti anche nei confronti dei cittadini, che poi si sfogano con il sottoscritto chiedendone conto. La voce della gente non va mai sottovalutata, e chi sale troppo in alto, se chiude pure le finestre, rischia di isolarsi e non sentire più nessuno. Non è la strada giusta per accorgersi dei problemi dei cittadini”.

Più informazioni su