Seguici su

Cerca nel sito

Consegnato il Premio “Fair Play Fiamme Gialle” agli studenti della Scuola Via Ormea

I giovani calciatori dell’Istituto romano hanno trascorso una giornata al Centro Sportivo della Guardia di Finanza, in compagnia dei campioni gialloverdi

Più informazioni su

Il Faro on line – Nella pratica dello sport, sono importanti tutti i valori declinati dai principi olimpici, descritti all’interno della Carta del Cio. Tra questi, la lealtà, il rispetto delle regole e quello dell’avversario, rappresentano la base ed il vestito valoriale, che ogni atleta, deve indossare. In questo caso, perseguendo questa linea di pensiero, presso il Centro Sportivo della Guardia di Finanza, di Castel Porziano, nella giornata del 6 maggio, i giovanissimi della squadra di calcio, dell’Istituto Comprensivo “Via Ormea”, hanno ricevuto il Premio Fair Play, per essersi distinti all’interno di questi valori, nel Torneo di calcio “Corriere dello Sport Junior Club”, dedicato ai ragazzi delle scuole medie e superiori di Roma. 

Questo riconoscimento, denominato “Premio Fair Play Fiamme Gialle”, è stato consegnato ai giovani atleti, dal Gruppo Polisportivo gialloverde, che per la prima volta, ha patrocinato un evento, in cui non fanno parte le sue discipline sportive, prettamente praticate. La particolarità avvenuta, è stata quella che ha riguardato l’ambito dell’assegnazione. Infatti, essa non ha riguardato la vittoria del Torneo, ma precisamente il comportamento che in esso, i ragazzi hanno assunto, in linea proprio con lo spirito della competizione. 
Per l’intera giornata, trascorsa a Castel Porziano, i giovani calciatori dell’istituto premiato, hanno incontrato i campioni delle Fiamme Gialle, di cui hanno ammirato la pratica sportiva e la dedizione messa in essa. Hanno trascorso delle ore intense e motivanti, con quelle attività che hanno stimolato la loro curiosità ed il loro interesse. A conclusione della mattina, hanno potuto condividere il pranzo, in un’atmosfera simpatica ed amichevole, insieme a Fabrizio Donato, Lucio Maurino, Veronica Borsi e Fabrizio Mori. Insieme ai tecnici Claudio Culasso, Massimo Sulli e Flavio Erriu.

La Cerimonia di Premiazione è avvenuta a fine giornata, quando alla presenza del Col. Vincenzo Parrinello, Comandante del Gruppo Polisportivo Fiamme Gialle ed il Ten. Col. Gabriele Di Paolo, Comandante del I Nucleo Atleti, che hanno fatto gli onori di casa, i giovani atleti romani hanno ricevuto il loro premio, applauditi anche, non solo da Mario Casali, il patron di Wellness Town, ma anche da numerose personalità sportive e rappresentanti, del Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca. All’interno di questa cerimonia, sono intervenuti anche Riccardo Viola, Presidente di Coni Lazio ed Andrea Abodi, il Presidente della Lega Nazionale Professionisti di Serie B, Andrea Abodi. Il Presidente di Coni Lazio ha espresso il suo particolare apprezzamento, nei confronti di questa lodevole iniziativa: “L’importanza del fair play nello sport, rientra in un concetto di educazione, che fa parte della crescita personale, sia dei giovani, che per i meno giovani”. Parole di merito, sono anche andate ai padroni di casa, delle Fiamme Gialle: “Riescono sempre a coniugare l’impegno ai più alti livelli, con la promozione dell’attività sportiva nelle scuole, autentiche palestre di vita. Anche Coni Lazio ha da tempo, avviato una campagna di sensibilizzazione in questo senso”.

In occasione del derby romano, in programma il prossimo 24 maggio, l’organo regionale del Coni, organizzerà degli incontri quotidiani, negli istituti secondari di primo grado. Continua a precisare, Riccardo Viola : “Saranno protagonisti i tanti campioni delle varie discipline sportive, partecipando a questi incontri con gli studenti, tutti improntati sulla divulgazione del valore del rispetto. Parola chiave per imparare a crescere, da veri sportivi”.

Insieme a lui, anche Andrea Abodi ha voluto precisare come sia fondamentale questo tipo di ideale, non solo nello sport, ma anche nella vita: “Quello che mi rende felice, è la presenza del “fair play”, che entra con rispettosa intraprendenza, nel programma del Roma Junior Club”. Il Presidente della Lega Calcio di Serie B, ha voluto omaggiare anche Mario Casali e Vincenzo Parrinello: “Bene ha fatto Mario Casali, a dare sostanza a questa presenza del fair play, rendendolo migliore. Ancora meglio hanno potuto fare, sia Casali che Parrinello, titolando il premio “Fair Play Fiamme Gialle”, per i tanti significati nobili, che esse rappresentano – ha concluso poi – sono sicuro che questo Premio e la cerimonia odierna, non siano considerati da tutti noi, un semplice evento, ma un impegno profondo, quotidiano, definitivo e non solo sportivo, ma soprattutto civico. La Lega Serie B continuerà a prendersi questo impegno, lavorando quotidianamente sul rispetto, che è un valore assoluto e grande contenitore di sensibilità e responsabilità sociale”.

Durante la cerimonia, sono stati consegnati anche alcuni premi speciali ai ragazzi della Scuola di Via Ormea : Valerio Marcelli, il capitano della squadra, insieme a due alunni, Tommaso Procaccini e Federico Chille, hanno ricevuto dei riconoscimenti, per i loro risultati particolarmente meritevoli. Con loro, anche lo studente  Tiziano Colletta ha potuto godere del suo premio personale. Essendosi cimentato nell’attività giornalistica, durante il torneo di calcio, come “giornalista per un giorno”, ha potuto ricevere anch’esso, un ricordo importante di questa esperienza.
Tutti gli studenti hanno tuttavia, ricevuto gadgets e premi, offerti non solo dalla Fiamme Gialle, ma anche dalla Figc, dalla Nike e dalle aziende sponsor della Champions League, Unicredit e Nissan.
Foto : Ufficio Stampa Fiamme Gialle

Alessandra Giorgi

Più informazioni su