Seguici su

Cerca nel sito

Mense scolastiche, l’assessore: “Importante informare i cittadini”

L'assessore Nolfi: "Ci stiamo sacrificando, al di la delle forze, per ottimizzare il servizio mense"

Più informazioni su

Il Faro on line – “In riferimento al servizio di refezione scolastica mi preme fare alcune precisazioni per portare a conoscenza della cittadinanza come stiamo lavorando per arrivare ad offrire un servizio ottimale. Recentemente, con il varo della nuova pianta organica dell’Ente, è stato nominato il dottor Aurelio Droghini quale nuovo responsabile del servizio complesso alla Pubblica Istruzione – dichiara l’assessore Laura Nolfi – Con spirito di collaborazione abbiamo avviato un positivo lavoro teso a mettere ordine in un settore importantissimo dell’Ente che, di fatto, coinvolge migliaia di famiglie ed i plessi scolastici del territorio che sono alle prese con innumerevoli problemi dei quali, nonostante le limitate risorse disponibili, è nostro dovere farci carico”.

“Lo stiamo facendo senza personale ed al massimo delle nostre possibilità con la positiva collaborazione di alcuni dipendenti – prosegue l’assessore Nolfi – che, andando oltre quelle che sono le proprie funzioni, si stanno sacrificando insieme a noi per offrire ai cittadini un servizio ottimale. Proprio per rispetto di questi dipendenti, che ringrazio pubblicamente, giustifico alcuni refusi e qualche incongruenza nella delibera che non ritengo generi particolari problemi per la prosecuzione del nostro lavoro e per l’espletamento del servizio. In via del tutto eccezionale, insieme al dottor Droghini, abbiamo deciso di andare incontro il più possibile alle famiglie posticipando, a novembre 2015, la scadenza dell’ultima rata di conguaglio del servizio mense relativo all’anno scolastico che sta per concludersi”.

“Ritengo sia un fatto positivo per i cittadini che, ovviamente, potranno iscrivere i bambini al servizio per il nuovo anno scolastico in totale serenità. Nei prossimi giorni, caso per caso, i cittadini riceveranno a domicilio il piano dei pagamenti ed una formale comunicazione dell’Assessorato che sarà pubblicata sulla home-page del sito istituzionale, pubblicizzata attraverso i social network ed i mezzi di comunicazione – informa l’assessore Nolfi – 
Rispetto alla rigidità del regolamento per l’iscrizione al servizio, in assoluta sincerità, credo che nessun dirigente del mondo si può arrogare il diritto di far pagare ai bambini gli errori o le disgrazie degli adulti”.

“Tutti i bambini sono uguali, tutti i bambini hanno diritto ad essere iscritti al servizio scuolabus e di refezione scolastica, tutti i bambini devono avere il diritto di consumare lo stesso pasto… Un Comune che funziona alla perfezione obbliga le famiglie, con tutti gli strumenti previsti dalla legge – prosegue l’assessore Nolfi – a pagare il servizio ed a perseguire con sanzioni ed interessi chi non paga andando, comunque, sempre incontro a chi vive una situazione di disagio o di difficoltà economica. Questo è un obiettivo che intendo raggiungere e per questo ritengo opportuno varare un nuovo regolamento, più rispettoso dei fruitori finali del servizio”.

“Riguardo alle inadempienze della ditta ed all’innegabile peggioramento del servizio ho relazionato in Consiglio Comunale – prosegue nella precisazione l’assessore Nolfi – prendendo una posizione politica per la revoca anche in considerazione di quanto deliberato dall’Anac sulla procedura di gara. In questi giorni il dottor Aurelio Droghini, supportato dal Segretario Generale, ha avviato la procedura amministrativa per la formale revoca dell’aggiudicazione della gara ed, allo stesso tempo, ha iniziato a lavorare per predisporre gli atti necessari in vista del prossimo anno scolastico”.

“I problemi ci sono, non mi nascondo, mi assumo tutte quelle che sono le mie responsabilità politiche, avrò probabilmente peccato di inesperienza in un settore particolarmente complesso, avrò in passato dato eccessiva fiducia a chi forse non la meritava ma, purtroppo, abbiamo dovuto fronteggiare tutta una serie di problematiche, di varia natura, non certamente generate dalla sottoscritta – conclude l’assessore Nolfi – Il lavoro che ci attende è durissimo ma sono certa che, con la collaborazione di tutti, ci sono le condizioni per fare bene e per offrire un servizio ottimale”.

Più informazioni su