Seguici su

Cerca nel sito

Il progetto Mediavoce, finanziato dal “Bando Fraternità” della Regione lazio

Un tavolo di riflessione partecipata e un “Too Too”, una performance di genere

Più informazioni su

Il Faro on  line – Il progetto Mediavoce, già operativo con incontri e laboratori, patrocinato dal X Municipio efinanziato dalla Regione Lazio, sta formando come peer educator un gruppo di giovani del territorio,per promuovere e sviluppare idee e attività circa le tematiche del genere, della valorizzazione delladiversità e della crescita identitaria collettiva ed individuale. Il progetto si avvale dell’uso distrumenti artistici, teatrali, audiovisivi e comunicativi, della partecipazione di formatori chespaziano dal Counseling all’arte performativa.

La giornata del 10 Maggio si aprirà alle 19 con un Tavolo di Formazione Partecipata con interventi diElisabetta Canitano, ginecologa del territorio e presidente dell’Associazione Vita di Donna Onlus, cheinterverrà circa la fertilità come forma culturale, Nancy Aluigi Nannini, antropologa e videomaker,sulla prospettiva oggettiva e soggettiva con visioni, ascolti e riflessioni sulla costruzione culturale,Paola Lo Sciuto, performer e docente di Storia del Costume all’Accademia di Belle Arti di Roma, chedarà cenni di psicopatologia dell’abbigliamento.
A seguire un buffet offerto dall’Ass. Cult.
Affabulazione, promotrice del progetto Mediavoce.

Alle 21 Too Too: una performance teatrale a cura di Vat Teatro.Mediavoce è un progetto promosso da Affabulazione in partnership con l’ente di alta formazioneUbi Minor, il centro di formazione professionale Pasolini, e L’Istituto culturale islamico di OstiaLido. l’associazione TdL del Teatro del Lido e l’associazione Punto D. Obiettivo del progetto èaffrontare la tematica dell’identità, con particolare attenzione all’identità di genere, al tema delrispetto delle alterità, alla prevenzione delle violenze. Ghislaine Sacuto – Progettazione sociale.

Più informazioni su