Seguici su

Cerca nel sito

Auto in fiamme davanti al museo Manzù

I carabinieri hanno chiesto le registrazioni delle videocamere di sicurezza installate intorno alla recinzione

Più informazioni su

Il Faro on line – A fuoco davanti al museo Manzù una auto Fiat punto di color celestino chiaro. L’auto distrutta dalle fiamme che hanno causato anche danni alla rincghiera della recinzione del museo, bruciato un cartellone e parte del prato. Sul posto i vigili del fuoco, la polizia municipale ed i carabinieri della locale tenenza al comando del M/llo Caputo. L’auto risulta intestata ad un camminnate della zona delle Salzare. La municipale è risalita all’uomo per mezzo della targa non bruciata completamente.

I carabinieri hanno chiesto le registrazioni delle videocamere di sicurezza installate intorno alla recinzione. L’auto stando ai racconti di chi ha già visionato i video, sembra essere arrivata sul posto con due persone con il cofano aperto ed un fuoco che si sprigionava, tanto che i due hanno abbandonato l’auto e sono saliti su un’altra che li seguiva e sono scomparsi nel nulla. Ora soltanto con la verifica dei filmati, i carabinieri potranno arrivare ad identificare i giovani per farsi spiegare del perchè si sono resi irreperibili, intanto l’ìauto non risulta denunciata come rubata e proprio per questo si intensifica sempre più il mistero. Purtroppo ad Ardea auto bruiciate sono sempre di più e mai ancora fino ad ora si è arrivati agli autori di certi disfatti o a capire come in questo caso del perchè ci sono stati certi comportamenti.

Ardea sempre più si verificano casi strani che restano misteriosi, come gli incendi avvenuti in questi ultimi anni dall’incendio di diverse attività commerciali, dell’ufficio tecnico comunale, di auto del sindaco, di assessori di consiglieri comunali, di giornalisti dell’ex comandante la stazone carabinieri di Tor San Lorenzo, oltre ad auto di comuni cittadini italiani ed extracomunitari, incendi di serrande di attività commerciali di comuni cittadini e di consiglieri comunali, ove gli autori sono ancora rigorosamente rimasti ignoti. Rintracciato soltanto un pregiudicato che a Tor San Lorenzo, ha dato a due auto parcheggiate in strada appartenenti ad un finanziere ed un carabinieri suoi vicini di casa.

Purtroppo Ardea resta sempre più preda di casi delinquenziali, tanti che specialmente alla Nuova Florida i cittadini si sono organizzati in “controlli” notturni per aiutare le forze dell’ordine a tener lontano i ladri dalla zona, cosa questa che ha portato all’arresto da parte dei carabinieri di Tor San Lorenzo di due rom che chiamati dalle “ronde” hanno prelevato i due e portati al cospetto del magistrato, l’arresto è stato eseguito dalla pattuglia di Tor San Lorenzo in quanto l’auto della locale tenenza era impegnata in un’altra e più pericolosa operazione. Purtroppo ad Ardea la locale tenenza è sotto organico e a nulla sono valse le petizioni dei cittadini ai comandi superiori affinchè aumentini il pesonale, un personale che certamente di più non può fare. 

Luigi Centore 

Più informazioni su