Seguici su

Cerca nel sito

Crescere al Sud, la rete di Save the Children e Fondazione Sud

Il Faro on line - “Le risorse europee per l’infanzia al Sud” sono al centro dell’incontro promosso da Crescere al Sud, la rete di organizzazioni e realtà nazionali e locali impegnate nella tutela dei diritti dei bambini e degli adolescenti delle regioni del Mezzogiorno, promossa da Save the Children e da Fondazione con il Sud, che si svolgerà domani, martedì 12 maggio alle 10:30, presso la sede della Fondazione di Via del Corso 267, nella sala Acri.
 
Se da un lato il grande divario Nord-Sud sulle politiche per l’infanzia non accenna a diminuire, la spesa pubblica per l'infanzia nelle regioni del mezzogiorno non ha giovato delle sperimentazioni degli ultimi anni, e i Pac non si siano dimostrati uno strumento adeguato, dall’altro con il nuovo Accordo di Partenariato europeo sembrerebbero esserci nuove opportunità per investire in maniera concreta e più efficace nelle politiche per l’infanzia.
 
Saranno presenti per discuterne Carlo Borgomeo, Presidente, Fondazione con il Sud, Raffaela Milano, Direttore Programmi Italia-Europa, Save the Children Italia e Raffaele Tangorra, Direttore Generale per l'inclusione e le politiche sociali del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, e  Annamaria Leuzzi, Direttore dell'Autorità di gestione dei Fondi strutturali, Ministero dell'Istruzione, Università e Ricerca.
 
Nel pomeriggio il Prof. Cristiano Gori, Coordinatore lavoro scientifico dell'Alleanza contro la Povertà presenterà alle associazioni che fanno parte della rete, la proposta di Reddito di Inclusione Sociale, uno strumento universale di contrasto alla povertà assoluta come misura di contrasto alla povertà minorile.
 
L’incontro è finalizzato ad analizzare le potenzialità dei servizi sociali, delle scuole e delle organizzazioni del privato sociale nel rendere efficaci gli interventi per l'infanzia. Ad arricchire il dibattito interverranno i rappresentanti delle organizzazioni aderenti a Crescere al Sud.

Crescere al Sud è un'alleanza di oltre 70 organizzazioni che lavorano per la promozione e la tutela dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza nel Mezzogiorno: operatori sociali, piccole e grandi organizzazioni che si sono incontrate sul territorio per rendere visibile la condizione dell’infanzia al Sud. L'alleanza, promossa da Save the Children e Fondazione con il Sud, nasce nel 2011 a Napoli con la conferenza “Crescere al Sud – per i diritti dei bambini e degli adolescenti delle regioni del Mezzogiorno” e da allora rappresenta un luogo d’incontro tra le diverse realtà, nazionali e locali, che hanno deciso di mettere in comune le proprie esperienze, buone pratiche e competenze. In questi anni Crescere al Sud ha voluto essere un interlocutore efficace per denunciare la condizione di disagio dei minori nel Mezzogiorno e cercare di migliorarla attraverso la definizione di proposte concrete per il cambiamento reale della vita dei minori, sensibilizzando l'opinione pubblica e attivando le istituzioni nazionali e locali.

L’attività di Crescere al Sud, si è concentrata su alcune tematiche prioritarie: la povertà minorile, intesa come povertà non solo di reddito, ma anche di condizioni di vita e di opportunità; la comunità educante, intesa come l’insieme delle dimensioni che concorrono a formare bambini e  adolescenti; la “cultura” dell'illegalità, che rischia di annullare il lavoro di educazione alla cittadinanza attiva e alla legalità democratica.

Più informazioni su

Più informazioni su