Seguici su

Cerca nel sito

Sicurezza, Santori: “Conferenza su Legalità, trasparenza e futuro”

Movimento Città Futura: "Chiediamo il blocco dell’arrivo di ulteriori immigrati e l’immediato rafforzamento delle pattuglie operanti"

Più informazioni su

Il Faro on line – Sabato 16 maggio alle 17 presso la sala Le Sirene in via Matteotti a Nettuno conferenza, Legalità, trasparenza e futuro, organizzata dal Movimento Città Futura di Nettuno. “A Nettuno, così come in tutto il quadrante della Asl Roma H – dichiara il consigliere regionale del Lazio, Fabrizio Santori – che comprende i territori di Albano Laziale, Anzio, Ardea, Ariccia, Castel Gandolfo, Ciampino, Colonna, Frascati, Genzano di Roma, Grottaferrata, Lanuvio, Lariano, Marino, Monte Porzio Catone, Monte Compatri, Nemi, Pomezia, Rocca di Papa, Rocca Priora, Velletri, è emergenza sicurezza, soprattutto dopo la notizia allarmante dell’arrivo di 771 immigrati per una spesa pubblica di 6.671.000 € prevista dalla Prefettura di Roma”.

“Su tutto il litorale si combatte ogni giorno per fronteggiare l’imperversare devastante di una delinquenza senza controllo, originata dall’incompetenza del Ministero dell’Interno e dalla carenza delle forze dell’ordine sul territorio, in termini di risorse, mezzi e uomini – dichiara il consigliere regionale del Lazio, Fabrizio Santori – Per questi motivi, a seguito della richiesta di aiuto da parte dei cittadini del Lazio, vittime di un’epidemia di reati predatori e microcriminalità da parte di malviventi, immigrati clandestini e delinquenti, prosegue il tour della sicurezza che sabato 16 maggio farà tappa a Nettuno.
Ad opporsi alle chiacchiere e alla nullafacenza degli organi competenti e responsabili di questo stato di insicurezza e di pericoli, sono i cittadini e le famiglie esasperate, gli imprenditori e i commercianti vittime di rapine, furti e soprusi in cerca di soluzioni urgenti e di anziani ormai sempre più perseguitati dagli scippi”. 

“La questione sicurezza nella Capitale e Provincia è da sempre una delle nostre priorità e non abbiamo perso tempo nel denunciare al Prefetto di Roma l’emergenza lanciata dai residenti sulle continue aggressioni e incursioni nelle abitazioni. Così – conclude Santori – come abbiamo già fatto ad Aprilia, durante la prima tappa del tour, anche per Nettuno richiediamo il blocco dell’arrivo di ulteriori immigrati e l’immediato rafforzamento delle pattuglie operanti e, sostanzialmente, di fornire alle forze dell’ordine concrete e risolutive possibilità d’intervento, al fine di prevenire ulteriori gravi eventi di violenza a danno dei cittadini”.

Più informazioni su