Seguici su

Cerca nel sito

Mangiare per stare bene. Combattiamo il tumore a tavola

L'alimentazione è la chiave della prevenzione

Più informazioni su

Il Faro on line – L’Accademia della Cucina Mediterranea di Sabaudia il 16 maggio 2015 ha organizzato la seconda edizione del seminario, “Mangiare per stare bene – combattiamo il tumore a tavola”, nella sala convegni del Parco Nazionale del Circeo. Madrina dell’iniziativa la giornalista Rosanna Lambertucci che ha presentato l’ultimo successo editoriale, “E sono corsa da te, (Mondadori)”, nel quale racconta un’esperienza  vissuta in prima persona e allo stesso tempo ricca di tenerezza e speranza, assistendo Alberto, la persona con cui era stata sposata e da cui si era separata vent’anni prima. L’autrice, tra le prime in Italia a portare all’attenzione del grande pubblico e in maniera divulgativa i temi della salute e del benessere, si sofferma proprio sul nesso tra alimentazione, cura e prevenzione, oltre a fornire dei suggerimenti a chi vive la malattia.

“Ora ho capito come non mai che la battaglia contro il cancro inizia con la prevenzione e nella prevenzione un notevole peso ha l’alimentazione” – dichiara la Lambertucci -.
Gli incontri, patrocinati dalla Lega Italiana per la Lotta Contro i Tumori della sezione di Latina e dalla Provincia di Latina, hanno come obiettivo l’individuazione dei cibi naturali e anti tumorali che producono un beneficio alla salute.
Hanno Partecipato alla tavola rotonda: il presidente della Provincia di Latina, Eleonora Della Penna; Franco Bruno (Accademia della Cucina Mediterranea); il sindaco di Sabaudia  Maurizio Lucci; Gennaro Di Leva (Presidente Pro Loco Sabaudia); Gaetano Benedetto (Presidente Parco Nazionale del Circeo); Alessandro Rossi (Presidente LILT Latina); Bruno Brasolin (Cardiologo Icot Latina); Prof.ssa Raffaella Buzzetti ( Dir. Uoc Diabetologia Ospedale di Latina; il Prof. Associato Endocrinologia Univ. La Sapienza) Dr. Pierpaolo Pontecorvo Direttore (Generale Bio Campus) e Felice Palumbo (Presidente Gal Terre Pontine).

Gli studiosi intervenuti al simposio hanno illustrato le caratteristiche degli alimenti prodotti nel nostro paese, naturali al 100%  e gli effetti positivi e antitumorali sulla salute.
L’educazione alla dieta mediterranea come strumento per curare il benessere fisico e prevenire alcune patologie, con il conseguente contenimento della spesa sanitaria e personale. Il seminario ha avuto l’obiettivo di sensibilizzare i giovani in età scolare ad una sana e corretta alimentazione, oltre a promuovere il turismo enogastronomico con le specialità della dieta mediterranea per dimagrire, prevenire e mantenere giovane il fisico.
La manifestazione prevede un percorso di degustazione con i prodotti rigorosamente bio e a Km 0.

Più informazioni su