Seguici su

Cerca nel sito

Progetto Civico: “I disservizi non finiscono mai”

Il Movimento: "Cosa abbiamo fatto di male per avere un'Amministrazione inconcludente?"

Più informazioni su

Il Faro on line – “Interveniamo ancora una volta, l’ennesima purtroppo, per denunciare un fatto di cui molti cittadini si sono lamentati e che dimostra ancora una volta l’inefficienza e l’incompetenza di questa inutile e dannosa amministrazione comunale. Molti di coloro che stanno leggendo questo comunicato, avranno ricevuto dal comune la comunicazione inerente alla variazione d’indirizzo con le relative attestazioni. In questa comunicazione è scritto e citiamo “Questo ufficio provvederà invece a comunicare direttamente la variazione di indirizzo ai seguenti Enti: Inps, Agenzia delle Entrate, Azienda Sanitaria Locale, Ufficio Tributi Comunale”. Non vi sarà sfuggito che uno di questi Enti è scritto in grassetto. C’è un motivo e cioè evidenziare l’incapacità amministativa di mettere in pratica ciò che è scritto in questa lettera” – dichiara Progetto Civico Ardea.

“Infatti più di qualcuno ci ha segnalato che recandosi dal dottore, ha notato che non era stato comunicato alcunché all’Asl e chiedendo giustamente spiegazioni, gli è stato risposto che doveva recarsi alla Asl di Pomezia per comunicare l’avvenuto cambio d’indirizzo.
Al di là del fatto – continua Progetto Civico Ardea – assolutamente da sottolineare, che molte persone anziane o impossibilitate da altro motivo sarebbero costrette a recarsi alla Asl di Pomezia a causa di una questione che riguarda il comune, ci viene da chiedere ai geni che ci amministrano il perché scrivere che gli stessi uffici comunali avrebbero pensato a risolvere questo inconveniente quando poi non è stato fatto repentinamente. È piuttosto strano che enti designati al prelievo, come l’ agenzia delle entrate o l’ufficio tributi, siano già stati avvisati( come ci è stato riferito) mentre enti delegati a fornire un servizio, come appunto l’Asl, non abbiano ancora ricevuto notifica”.

“Inoltre ci interessa chiedere al Sindaco perché molte persone non abbiano ancora ricevuto la comunicazione dopo che ormai da molti mesi sono stati affissi i nuovi numeri trovandosi in una condizione di limbo tale da avere due numeri e non sapere quale sia quello giusto. Alla fine ci viene da chiederci – conclude Progetto Civico Ardea – perché noi cittadini meritiamo questa palese incompetenza, questa incapacità? A quale divinità abbiamo fatto torto per avere come risultato una mala gestione di questo tipo?”.

Più informazioni su