Seguici su

Cerca nel sito

Race for the Cure: seconda giornata all’insegna dello sport nell’area Fiamme Gialle 

Al Circo Massimo, migliaia di visitatori e grande entusiasmo, insieme ai campioni gialloverdi

Più informazioni su

Il Faro on line – Grande affluenza di pubblico presso lo stand delle Fiamme Gialle nella seconda giornata del Villaggio della Salute, allestito nello splendido scenario del Circo Massimo in occasione della celebre corsa di solidarietà “Race for the Cure”, evento sportivo nato per sostenere la lotta ai tumori del seno e promuovere la salute delle donne.
Sono stati numerosissimi, infatti, i visitatori che hanno avuto, tra l’altro, l’occasione di ammirare le emozionanti esibizioni proposte dagli atleti dell’atletica, del judo, del karate, della scherma, della canoa, del canottaggio e del tiro a segno Fiamme Gialle presso lo stand gialloverde. Sin dalla mattina infatti, il pubblico presente ed ai ragazzi in particolare hanno avuto la possibilità di avvicinarsi allo sport.

A cominciare dall’atletica leggera, dove era presente il campione di marcia Jean Jacques Nkouloukidi e il velocista Valerio Rosichini, per poi continuare con la scherma, dove gli sciabolatori Alberto Pellegrini e Francesco D’Armiento si sono messi a disposizione dei più piccoli per provare a praticare la loro nobile arte. Invece, sul tatami allestito all’interno dello stand, i campioni di karate Luca Valdesi, Stefano Maniscalco, Salvatore Loria e Michele Giuliani, accompagnati dal tecnico Claudio Culasso, hanno messo in scena un vero e proprio spettacolo di sport e di arti marziali appassionando i tantissimi spettatori assiepati ai bordi. Non da meno le esibizioni del judo con Marta Rainero, Martina Lo Giudice, Giovanni Di Cristo, Vincenzo D’Arco, Andres Felipe Moreno e Giuliano Loporchio e i tecnici Felice Mariani e Massimo Sulli, i quali si sono resi protagonisti di entusiasmanti tecniche e combattimenti simulati invitando, tra l’altro, anche i giovani spettatori a salire sul tatami per provare i primi rudimenti di questa affascinante disciplina.

I visitatori, inoltre, hanno avuto la possibilità di provare, anche oggi, i simulatori di tiro a segno, canoa e canottaggio messi a disposizione, sotto l’attenta supervisione di tecnici e atleti delle Fiamme Gialle, quali Flavio Erriu per il tiro a segno, Maximilian Benassi e Carlo Cecchini per la canoa e Elena Coletti per il canottaggio.
Appuntamento a domani per la giornata di chiusura della manifestazione che vedrà protagonista la corsa e passeggiata di solidarietà di 5km, organizzata dalla Susan G. Komen Italia, per sostenere la lotta e la prevenzione contro il cancro al seno.

Fonte : Ufficio Stampa Fiamme Gialle

Alessandra Giorgi

Più informazioni su