Seguici su

Cerca nel sito

Rifiuti, Comitato San Martino: “Chi la deve raccogliere l’immondizia?”

Comitato di zona borgo San Martino: "La politica locale fà finta di niente, per non fare niente" 

Più informazioni su

Il Faro on line – “Il 9 ottobre 2014 il comune di Cerveteri inviava alla stampa il comunicato che segue, ma a tutt’oggi, dopo la pubblicazione di un secondo bando, il primo era stato ritirato, e la richiesta di una Commissione d’inchiesta per la verifica e accertamento di eventuali responsabilità che avevano portato al ritiro del  primo bando – dichiara il comitato di zona San Martino – ai cittadini non è dato sapere ne l’esito di detta inchiesta, ne il vincitore del bando ripresentato, ne la data dell’avvio del porta a porta sull’intero territorio caerite. Ma ciò che indigna di più è la politica locale che al riguardo sembrerebbe distinguersi particolarmente nel tacere.Di seguito il comunicato stampa in discussione affinché ognuno tragga le sue conclusioni e chi rappresenta la cosa pubblica batta un colpo”.

“L’Assessore all’Ambiente del Comune di Cerveteri – prosegue la nota – Andrea Mundula, ha denunciato l’ondata di conferimenti anomali registrata sul territorio comunale negli ultimi giorni. “Lunedì  (ndr, 6 ottobre) scorso a Borgo San Martino abbiamo raccolto 15 tonnellate di rifiuti, cioè più del doppio delle 6 o 7 tonnellate che raccogliamo ogni giorno. Da dove provengano questi rifiuti rimane un mistero ma non è escluso che possano essere stati portati da cittadini non residenti nel Comune di Cerveteri bensì nei territori limitrofi che recentemente hanno avviato la raccolta differenziata Porta a Porta. Dobbiamo capire, per prima cosa, che il Porta a Porta è un vantaggio per tutti: ogni materiale riciclato è un materiale che non finisce in discarica e, inoltre, un sistema di gestione dei rifiuti efficiente è un sistema che pesa di meno sulle tasche dei cittadini”.

“Per tutta l’estate abbiamo rimosso continue discariche abusive disseminate in tutto il territorio, e questo non è giusto né sostenibile. A maggior ragione perché il Comune di Cerveteri garantisce servizi di raccolta gratuita a domicilio di rifiuti ingombranti e potature. Ci appelliamo alla collaborazione dei cittadini – ha dichiarato Andrea Mundula – ma ricordo che è vige dallo scorso anno un’ordinanza sindacale che sanziona in maniera salatissima chi non rispetta l’ambiente e il decoro urbano, e che stiamo predisponendo in queste ore un’ulteriore ordinanza che sanzionerà nello specifico chi abita in altre città e porta i propri rifiuti nel nostro territorio”. “Intanto – ha informato l’Assessore Mundula – procedono i lavori di ristrutturazione dell’Isola Ecologica di via Settevene Palo Nuova per cui prevediamo il completamento per la fine di quest’anno. Ricordo, inoltre, che il 15 ottobre (ndr, 2014) saranno aperte le buste della gara pubblica per l’affidamento del nuovo servizio di Igiene Urbana, con il quale estenderemo la raccolta differenziata Porta a Porta in tutto il territorio comunale”

Più informazioni su