Seguici su

Cerca nel sito

Il regalo di Renzi ai pensionati: 500 euro prima dell’estate

Il Faro on line - "Nessun pensionato perderà un centesimo". La promessa arriva da Matteo Renzi che anticipa così la decisione del governo dopo la sentenza della Consulta. "Noi - spiega il premier - scriveremo una nuova norma rispetto al blocco dell'indicizzazione che il primo agosto rimetterà in tasca a quattro milioni di italiani 500 euro a testa". Nessun rimborso totale, aggiunge, "ma ci sono 2 miliardi che mi ero tenuto per le misure contro la povertà".

Renzi ha spiegato che avrebbe preferito usare i 2 miliardi per chi ha la pensione minima, ma il governo ha deciso di intervenire così. L'1 agosto 4 milioni di pensionati si troveranno in tasca 500 euro che sono un'una tantum, una misura dalla quale "saranno tagliate fuori le pensioni oltre 3mila euro".

Durissimo il presidente dei deputati di Forza Italia, Renato Brunetta:  "Sulla sentenza della Corte Costituzionale che ha dichiarato illegittimo il blocco dell'adeguamento all'inflazione degli assegni pensionistici oltre 3 volte il minimo dal 2012 a oggi, per cui a ciascun pensionato spetta un rimborso di almeno 3.000 euro, per un totale di 18 miliardi, dando per buoni i numeri detti all'Arena, Matteo Renzi, che vuole restituire solo 500 euro solo ad alcuni e non a tutti, per un totale di 2 miliardi, ne ruba 16 ai pensionati italiani".

Più informazioni su

Più informazioni su