Seguici su

Cerca nel sito

Mancata assunzione dei dipendenti di Polizia Locale

Il Coordinatore Provinciale Aggiunto, Gre: "E' la legge che limita fortemente la facoltà di assumere di ogni Ente Locale"

Più informazioni su

Il faro on line – Il giorno 14 gennaio 2015 sul profilo facebook il Sindaco di Pomezia Fabio Fucci, politico del Movimento a Cinque Stelle, ha pubblicato: “Il 9 gennaio scorso si è tenuta presso il Tribunale di Velletri la seconda udienza del processo che vede coinvolti 5 dipendenti di Polizia Locale a tempo determinato contro il Comune di Pomezia per la mancata assunzione a tempo indeterminato dopo essere risultati vincitori di concorso. Il Giudice non ha emesso una sentenza ma ha rinviato la decisione al 5 maggio prossimo […]”.

“In sostanza, il Giudice, anziché emettere una sentenza-fotocopia delle precedenti, questa volta ha “preso tempo” per esaminare la giurisprudenza che afferma un principio chiaro: non è il Comune, non è il sindaco che non vuole assumere.
Semplicemente è la legge che limita fortemente la facoltà di assumere di ogni Ente Locale” – afferma in un comunicato il Coordinatore Provinciale Aggiunto, Michele Gre.

“Chi dice che il Sindaco non vuole assumere i precari del Comune di Pomezia o è in malafede oppure non conosce la Legge – continua Gre -. Per noi la legge non è un dettaglio.
Il Giudice D.ssa Raffaella Falcione ha deciso le cause rinviate accogliendo le ragioni dei lavoratori prospettate dagli Avvocati Renato Negroni, Benedetta Bruni e Giuseppe Pecorilla: il Comune è stato condannato a eliminare la scadenza dei contratti di lavoro e al pagamento delle spese legali.
Nella stessa udienza si è pronunciata anche su due cause relative ad altri due dipendenti amministrativi precari vincitori di concorso riconoscendo anch’essi il contratto a tempo indeterminato, l’estensione a 36 ore dell’orario di lavoro e condannando ancora l’Ente al pagamento delle spese legali. In totale sono ventuno le condanne ricevute dal Comune di Pomezia all’assunzione a tempo indeterminato e al pagamento delle spese legali emesse da tre diversi magistrati del Tribunale del Lavoro di Velletri”. 

“Il giorno 19 alle ore 9,30 il Diccap parteciperà con la propria delegazione sindacale e membri RSU alla Commissione Trattante che ha all’Ordine del Giorno la situazione precari. Mi astengo – conclude Gre – dalle considerazione critiche nei confronti dell’Amministrazione poiché dal 24 aprile 2015 sono stato sottoposto a procedimento disciplinare per l’attività sindacale svolta fuori dall’orario di lavoro.

Più informazioni su