Seguici su

Cerca nel sito

Come convertire la nostra abitazione in una casa ecologica

Il Faro on line - Nell'edilizia, così come in molti altri ambiti, vengono riservate attenzioni sempre maggiori a tutti quegli accorgimenti che permettono di ridurre l'impatto ecologico delle nostre attività. I motivi di questa riscoperta sensibilità per la natura e per l'importanza del rispetto dell'ecosistema sono di diverso tipo: etici, ma anche economici e salutistici.Negli ultimi anni, anche grazie alle numerose campagne di sensibilizzazione portate avanti da soggetti pubblici e privati, la consapevolezza dei problemi causati dall'uomo al nostro pianeta si è diffusa sempre maggiormente stimolando molti di noi a tenere comportamenti più attenti e responsabili. D'altra parte, l'adozione di tecnologie atte a prevenire gli sprechi energetici, ad esempio, ha conseguenze molto positive anche per il nostro portafogli, mentre la scelta di alimenti biologici ed a “chilometro zero” garantisce una dieta più sana e quindi una migliore salute, oltre a contribuire al benessere della Terra.

Oggi, nella costruzione di nuovi immobili, vengono adottati molti degli accorgimenti necessari per la realizzazione di abitazioni “green”, ma anche una vecchia casa, attraverso una serie di interventi più o meno impegnativi e grazie ad alcuni piccoli accorgimenti, può essere trasformata in una struttura perfettamente eco-friendly.Le tecnologie oggi disponibili in questo senso risultano essere davvero molte, basti pensare che persino l'istallazione di una piscina interrata può avvenire nel rispetto della logica di minimizzazione dell'impatto ecologico. Le piscine Myrtha, ad esempio, possono contribuire a far ottenere all'immobile la certificazione LEED che viene conferita a strutture commerciali e residenziali che rispettano una serie ben precisa di vincoli per quanto riguarda la sostenibilità. Il vantaggio di queste particolari piscine sta soprattutto nell'abbattimento dell'emissione di CO2 correlata alla sua realizzazione, sebbene anche i consumi di acqua e prodotti chimici per la sanificazione risultino essere sensibilmente minori. Scoprite le caratteristiche delle piscine Myrtha in questa pagina di approfondimento.

Ma quali sono gli interventi che possiamo pensare di realizzare sul nostro immobile per renderlo più ecocompatibile? Di seguito troverete alcuni esempi.

Ottimizzazione dell'isolamento termico.

Una casa ben isolata dal punto di vista termico è una casa che si mantiene calda durante i mesi invernali, senza dover ricorrere ad uso eccessivo dell'impianto di riscaldamento e che si mantiene fresca in estate senza bisogno dei dispendiosissimi climatizzatori. Dai pavimenti ai soffitti, tutte le superfici dell'immobile possono essere adeguatamente isolate grazie all'utilizzo di particolari rivestimenti e pannelli termoisolanti. Materiali simili possono essere utilizzati per riempire le intercapedini a volte presenti tra le pareti.Un'attenzione particolare va riservata alle finestre: quando queste non chiudono in maniera perfetta, o quando gli infissi risultano essere danneggiati, la dispersione di calore verso l'esterno è assicurata. La soluzione consiste nella sostituzione di porte e finestre e dei loro supporti, scegliendo ove possibile materiali ecologici e riciclabili come l'alluminio.

Istallazione di impianti fotovoltaici e fototermici.

Il sole rappresenta il migliore alleato di qualunque abitazione ecologica, essendo una fonte gratuita ed inesauribile di energia. Investendo nella realizzazione di pannelli fototermici che consentono di ottenere acqua calda senza la necessità di una caldaia, e di pannelli fotovoltaici che convertono i raggi luminosi in energia elettrica per uno domestico, sarà possibile ridurre di molto l'importo delle bollette del gas e della corrente.

Più informazioni su

Più informazioni su