Seguici su

Cerca nel sito

Mercato Forte dei Marmi, uno shopping di successo

Piazze e strade gremite di persone hanno accolto il mercato degli ambulanti di Forte dei Marmi

Più informazioni su

Il Faro on line – L’appuntamento con il famoso shopping toscano ha permesso a cittadini e turisti di trovare il meglio dell’artigianato italiano di qualità: dall’abbigliamento alla raffinata arte fiorentina in uno spettacolo di bancarelle e di pubblico senza precedenti. Tantissima gente ha infatti avuto l’occasione di fare acquisti trovando le tendenze del momento, oppure di passare una giornata ammirando i capolavori artigianali degli ambulanti di Forte dei Marmi. Sui grandi banchi di vendita è stato possibile trovare abbigliamento, pelletteria di altissima fattura artigianale, la migliore produzione di cachemire, pellicceria, stoffe pregiate, biancheria per la casa, porcellane e bijoux: una ricca scelta in un unico marchio, quello del Made in Italy di Forte dei Marmi.

“Abbiamo dato la possibilità a cittadini, turisti e operatori commerciali – spiega l’assessore al commercio Marco La Monica – di offrire i migliori prodotti di qualità degli artigiani toscani, stimolando un importante impulso economico nel settore commerciale. Della giornata sono infatti rimasti soddisfatti i commercianti di Montalto che, dalla buona affluenza di pubblico, hanno avuto l’occasione di incrementare il loro volume d’affari in un periodo di stagnazione economica come quello attuale”.

“Stiamo andando nella giusta direzione per rilanciare il settore del commercio  – conclude La Monica – ma serve la collaborazione di tutti affinché il nostro territorio diventi un attrattore commerciale di successo. Da parte dell’amministrazione che rappresento saranno intraprese ulteriori numerose iniziative per sviluppare un comparto nevralgico dell’economia locale. Ringrazio il Consorzio degli Ambulanti di Forte dei Marmi per la perfetta sinergia con l’amministrazione comunale  – conclude l’assessore – che ha permesso la buona riuscita dell’iniziativa, a vantaggio della popolazione e del settore commerciale del nostro territorio”.

Più informazioni su