Seguici su

Cerca nel sito

L’Omia Volley in cerca di riscatto nei playoff

Il Coach Droghei: "Mi aspetto una sfida combattuta e coinvolgente"

Più informazioni su

Il Faro on line – “Tutti al palazzetto per gridare forza Cisterna e spingere la squadra verso gara tre con Pesaro e provare a conquistare la serie A2”. Questo è il mantra che si respira in città in questi giorni, Cisterna è nel pallone e vuole spingere le sue pallavoliste verso il traguardo più ambizioso che c’è, dopo la vittoria del girone D del campionato di pallavolo femminile di serie B1.
Sabato prossimo alle 19.30 il palasport del Campus dei Licei Ramadù sarà un catino rovente e, dopo la sconfitta subìta nella gara d’andata a Pesaro, per la squadra del presidente Alessandro Droghei c’è un solo risultato a disposizione: vincere il ritorno (con qualsiasi punteggio) per prolungare la sfida fino alla bella che si giocherebbe a Pesaro.

“Non sarà facile ma abbiamo le carte in regola per mettere in difficoltà Pesaro e provare ad arrivare fino a gara tre – chiarisce William Droghei, coach dell’Omia Volley 88 Cisterna – siamo consapevoli delle nostre qualità e vogliamo metterle in campo: il nostro pubblico saprà spingerci verso l’impresa. Che gara mi aspetto? L’andata, anche se il risultato è molto penalizzante, è stata comunque combattuta e per lunghi tratti abbiamo giocato punto a punto: mi aspetto una sfida combattuta e coinvolgente”.

Se Cisterna vince la sfida con Pesaro prosegue con gara tre che sarà decisiva per la promozione in serie A2, qualora l’Omia non riuscisse a centrare la promozione in questa fase dovrà aspettare la vincente delle due semifinali (gli incroci tra le seconde e le terze dei gironi C e D) per giocarsi un’altra finale. “Siamo concentrati su questa partita e daremo il massimo per centrare l’obiettivo che ci siamo prefissati – aggiunge Romina De Angelis, capitano dell’Omia – sono certa che il pubblico verrà a sostenerci per darci ancora più forza”. L’ingresso al palasport di Cisterna sarà gratuito

Più informazioni su