Seguici su

Cerca nel sito

Sanità, Floccari (M5S): “Nella parole della Regione falsità ed imprecisioni”

Il Consigliere: "L'aumento dei posti letto è solo teorico, l'Osservazione Breve non c'è e non potrà realizzarsi senza i fondi strutturali"

Più informazioni su

Il Faro on line – “Nella replica della Regione alle sacrosante polemiche sul piano di interventi regionali per il prossimo Giubileo si leggono una quantità di falsità ed imprecisioni, che mi corre l’obbligo di far notare”. E’ quanto si legge in un comunicato di Fulvio Floccari, Consigliere Comunale del Movimento 5 Stelle, il quale puntualizza sulle parole dell’Amministrazione Zingaretti: 
1 – ‘La Asl RmF è stata potenziata con più posti letto, passando da 236 a 268’. I posti letto in questione sono teorici e non reali. L’Ospedale San Paolo, che è ancora oggi aperto in assenza di valida autorizzazione ai fini anti-incendio, non può accoglierne neanche uno in più senza efficaci investimenti di ristrutturazione edilizia (non ultima la realizzazione di altre tre scale antincendio e la bonifica dell’unica esistente, il cui accesso al V piano è ingombrato dalle unità termiche del complesso operatorio).

2 ‘Il Dea è stato dotato di una Osservazione Breve Intensiva’. Anche qui parliamo – prosegue il Consigliere – di affermazioni di carta: l’Osservazione Breve (10 posti letto) non c’è e non potrà realizzarsi senza i necessari investimenti infrastrutturali (spostamento del CUP e dell’ambulatorio di Diabetologia), dei quali ad oggi non c’è traccia nel progetto Giubileo.

3 – I lavori al nuovo blocco parto – dichiara ancora Floccari – sono finanziati con fondi riservati alla manutenzione straordinaria e non con reali stanziamenti di edilizia sanitaria: la Asl li sta disponendo in autonomia. Tali lavori, tra l’altro, non prevedono la realizzazione della nuova sala operatoria dello stesso blocco parto, il cui rifacimento è rinviato a data da destinarsi.

4 – Il Servizio Trasfusionale questa Giunta Regionale lo ha chiuso, nonostante sia un requisito fondamentale di un Dea di I° livello. I lavori in atto nei locali, finanziati sempre con fondi della manutenzione, servono a ridare vita al servizio, per sole 12 ore, come appendice locale del Servizio Trasfusionale del San Filippo Neri di Roma.

5 – Potenziata l’aria perinatale è un’affermazione davvero tragicomica dinanzi ad un ospedale che da dicembre non riesce a garantire la presenza del servizio di Pediatria sulle 24 ore.

6 – L’elisoccorso ed il mezzo medicalizzato del 118 – conclude il consigliere – servono a trasportare il paziente verso un ospedale che i posti letto li ha davvero e non invece fittizi, nelle dichiarazioni inverosimili del politico di turno”.

Più informazioni su