Seguici su

Cerca nel sito

Abbazia Farfa, spiritualità e musica

Il Faro on line - Una compagine corale di 80 elementi, un’orchestra sinfonica e la splendida cornice dell’Abbazia di Farfa. Questi gli elementi de “Il Cammino di Tommaso”, Concerto Sinfonico-Corale in programma il 24 maggio alle ore 16.30. Alla direzione il M° Francesco Lupi, musicista da tempo impegnato sul territorio in ambito artistico, che dopo il positivo riscontro dello scorso anno relativo all’esecuzione in “prima” europea della “Misa Guadalupana”, torna a proporre nella medesima location il delicato connubio musica-spiritualità, utilizzando questa volta i compositori “Classici del 900 ”.

Il concerto patrocinato per l’occasione dal Senato della Repubblica e dalla città di Fara Sabina, celebra in questo modo la ricorrenza dei cento anni della morte del Beato Placido Riccardi (15 marzo 1915). In programma l’esecuzione della “Messa in Re Maggiore Op.86” di Antonìn Dvorak e la “Serenata per Archi in Mi minore Op.20” di Edward Elgar. Musiche composte nello stesso periodo in cui il Beato svolgeva la sua attività apostolica di rettore della Basilica di Santa Maria di Farfa”. Organizzatori dell’evento, l’Associazione Musicale “Incanto” e il “Fara Music” in collaborazione con la Scuola Comunale di Musica “Fara in Sabina”.

L’orchestra impiegata è composta da 50 elementi tra professionisti e studenti.
La formazione corale, di circa 80 elementi, nasce dall’unione delle diverse realtà amatoriali e professionali presenti nel Lazio e Umbria: “Concentus Vocalis” (dir. Corrado Fioretti), “Ars Vocalis” (dir. Federico Fioretti), “San Francesco D’Assisi” (dir. Maria Cristina Luchetti), “Incanto” (dir. Francesco Lupi e Giorgio Paris).
I solisti sono Maria Rita Combattelli, Svetlana Spiridonava, Costantino D’Aniello, Federico Fioretti. La direzione artistica è stata affidata al M° Giuseppe Antonio Russo. Il progetto musicale e con esso tutti i protagonisti, vuole chiamare a raccolta quanti tra enti, associazioni, cittadini, credono ancora nella positiva azione della musica nelle varie forme, da svilupparsi sul territorio.

E’ prevista la raccolta di offerte libere da destinarsi all’associazione Onlus “Progetto Marco” che realizza opere socioumanitariein Ghana, Congo e Malawi. “La musica è una delle vie per le quali l’anima ritorna al cielo”, questo scriveva Torquato Tasso. Ed è per questo che forse ancora oggi, un concerto può rappresentare il modo migliore per elevare lo Spirito in armonia con il quotidiano.

G. A. Russo

Più informazioni su

Più informazioni su