Seguici su

Cerca nel sito

Amministrative, la lista civica Fondi Azzurra sostiene De Meo

Una storia vera di conoscenza che spinge alla fiducia

Più informazioni su

Il Faro on line – A fianco dei veterani della scena politica fondana, il sindaco uscente propone nuovi volti. L’intento è di dare vita ad un cambio generazionale, finalizzato a portare una ventata di novità e dinamismo. Tra i tanti nomi ne spicca uno in particolare, molto atteso dai professionisti fondani, ancor di più dalle associazioni di volontariato, le quali, negli anni, lo hanno visto sempre più presente, stiamo parlando dell’Ing. Arcangelo Ialongo della lista civica Fondi Azzurra, per Salvatore De Meo. Poco più che trentenne, si appresta alla sua prima candidatura. Un fondano D.o.c., colto, ma referenziato come pochi: una laurea magistrale in Ingegneria Elettrica, una tesi sui reattori nucleari ibridi a fusione, abilitato alla professione e appartenente all’Albo degli Ingegneri di Latina.

È da subito che Arcangelo sente il bisogno di fare qualcosa di più per la sua città: affiancando noti professionisti della zona e iniziando, nel contempo, la carriera di professore di terza fascia nella scuola pubblica, decide di andare ancora oltre la sua attenzione per il sociale. Pur essendo già un protagonista indiscusso dei numerosi eventi filantropici del Lions Club International, di cui è socio, le idee del giovane ingegnere sembrano davvero in grado di migliorare la situazione locale: la valorizzazione del turismo, la creazione di marchi locali a tutela della tradizionale gastronomia fondana, una maggiore efficienza della pesante macchina comunale, l’attenzione per le fonti rinnovabili e l’energia pulita, sono solo alcuni degli intenti di cui Arcangelo ci ha parlato. La solita utopia ? Stavolta sembra proprio di no.

Il tono fervido ed emozionato con cui l’ingegnere ha parlato della sua “piccola Sicilia” ci fanno ben sperare. Insomma, una scelta davvero oculata per il sindaco De Meo, e, bisogna dirlo, la migliore per i fondani D.o.c.

Più informazioni su