Seguici su

Cerca nel sito

Sport dannoso per la salute: l’importanza della prevenzione

Il faro on line - Lo sport, a prescindere dal tipo di attività che si pratica, può essere spesso molto dannoso per la salute sia fisica che psicologica degli atleti, in particolar modo per coloro che credono che più ci si allena, meglio è.Al di là del noto concetto che ogni disciplina sportiva eseguita male è dannosa per la salute, da più di 50 anni gli studi in merito hanno dimostrato che si può ottenere un beneficio ottimale dall'attività sportiva se praticata con moderazione per un totale di 5 o 6 ore settimanali.Perché uno sport si riveli benefico per la salute psicofisica dell'individuo, è necessario sfruttare al meglio il potenziale che lo caratterizza. Prendendo in esempio il calcio, escludendo il ruolo del portiere, possiamo affermare che è fondamentale allenarsi tutti i giorni per poter sfruttare al massimo l'aspetto salutistico strettamente correlato alla pratica di questo sport.

L'allenamento quotidiano rischia però di diventare pericoloso quando l'atleta sovraccarica il proprio fisico spingendosi oltre i propri limiti di resistenza.Spesso, ignorando le conseguenze, gli sportivi vanno incontro al così detto sovrallenamento, principalmente perché credono erroneamente che fare sport per ottenere dei risultati visibili sia lo stesso che fare sport per stare meglio con la propria salute.In realtà, eccedere nella pratica della propria disciplina sportiva, o nell'esecuzione di una semplice sessione di allenamento, può compromettere il benessere generale dell'atleta, portandolo, nel peggiore dei casi, anche alla morte improvvisa. Come sapete, questi incidenti mortali si verificano spesso e colpiscono altrettanto spesso soggetti giovani ed apparentemente in salute.Qual'è dunque la causa di questi spiacevoli episodi?

Malessere da sport: come prevenirlo?

Nella maggior parte dei casi, il soggetto a rischio non è consapevole dei pericoli a cui va incontro, perché crede di essere in buona salute e pensa di migliorarla ulteriormente aumentando l'intensità dell'attività fisica.In questo caso, il malore può essere causato da una patologia cardiaca di cui l'atleta non è al corrente. Una delle cause di morte improvvisa è spesso l'ignoranza dello sportivo circa le sue condizioni di salute.La morte improvvisa si verifica con molta frequenza in persone attive che non hanno mai presentato apparenti problematiche di salute, ma non può essere considerata come un evento occasionale: la maggior parte di chi muore in modo improvviso, soprattutto mentre pratica dello sport, ha problemi di salute, o patologie cardiache anche senza saperlo.

A tale riguardo, occorre fare attenzione alle eventuali avvisaglie che potrebbero indicare la predisposizione cardiaca di un soggetto ad un episodio di morte improvvisa. I principali segnali di allarme sono: un ritmo cardiaco anomalo (aritmia), la presenza di tachicardia (incremento della frequenza cardiaca) e svenimenti improvvisi.È molto importante, al fine di evitare i rischi, eseguire dei test clinici che permettano di individuare eventuali patologie cardiache, ad esempio un elettrocardiogramma, un ecocardiogramma, ecc...È altrettanto importante eseguire dei controlli per verificare la propria idoneità fisica, qualora si decidesse di praticare assiduamente uno sport.Anche la prevenzione può fare molto, soprattutto quando associata ad un allenamento fisico preventivo. Nel calcio ad esempio, svolgere un allenamento mirato a migliorare la capacità cardiocircolatoria può fare la differenza: allenarsi utilizzando un tapis roulant professionale può essere la soluzione ideale per questa esigenza, perché permette di lavorare per diverse ore al giorno rispettando le pause previste tra una sessione cardio e l'altra.

Solamente con un allenamento costante sarà infatti possibile ottenere dei reali benefici. Attraverso un allenamento cardio sul tapis roulant, abbinato all'uso di un cardio-frequenzimentro per il monitoraggio delle pulsazioni, sarà possibile rafforzare il cuore e ridurre i grassi e gli zuccheri presenti nel sangue. Tra i diversi modelli di tapis roulant che possono essere utilizzati per un allenamento cardio troviamo quelli motorizzati, dotati di un motore che consente il movimento del nastro e molto diffusi nelle palestre ed i tapis roulant magnetici, detti anche meccanici, utilizzabili esclusivamente per camminare. Per saperne di più riguardo all'utilizzo e al funzionamento del tapis roulant magnetico, è possibile approfondire le tematiche circa il suo funzionamento in questo sito specializzato in tappeti magnetici.

Nell'ambiente delle palestre e dei centri sportivi vengono invece utilizzati i tapis roulant professionali, appositamente creati per funzionare più a lungo. Questi tapis roulant sono caratterizzati da una tecnologia più avanzata rispetto ai tappeti tradizionali e presentano diversi programmi di allenamento da scegliere in base alle esigenze personali.A prescindere dalla disciplina sportiva praticata, per un atleta, l'allenamento da tapis roulant può rappresentare una buona strategia di prevenzione ai fini dell'abbattimento dei rischi per la salute, per tonificare e potenziare la massa muscolare ed infine per aumentare la resistenza fisica agli sforzi.

Perché allenarsi con il tapis roulant?

Al di là dell'aspetto legato alla comodità di poter utilizzare il tapis roulant in ogni momento della giornata e dell'anno, senza preoccuparsi delle temperature esterne e del tempo, esistono numerosi vantaggi, per il corpo e per la mente, che questo attrezzo può offrire. L'allenamento da tapis roulant interessa principalmente gli arti inferiori, ovvero gambe, polpacci e glutei e cosce, mentre gli arti superiori sono impegnati a mantenere la stabilità necessaria durante la corsa.Uno degli aspetti più importanti legati all'utilizzo del tapis roulant è la possibilità di allenare la resistenza fisica, svolgendo un lavoro aerobico che coinvolge l'apparato respiratorio e quello cardiocircolatorio. Il miglioramento della capacità aerobica apporta una serie di importanti benefici di natura fisiologica e biochimica all'organismo.

Al di là degli obiettivi estetici, l'allenamento con il tapis roulant consente dunque di prevenire le classiche patologie derivanti da uno stile di vita sedentario, offrendo all'organismo i seguenti benefici:
miglioramento della pressione arteriosa;
abbassamento della frequenza cardiaca (a riposo);
aumento delle dimensioni del cuore e della capacità cardiaca;
miglioramento dell'ossigenazione dei tessuti;
maggiore densità capillare;
miglioramento della funzionalità ossea, muscolare, articolare e tendinea;
riduzione del peso corporeo;
miglioramento della capacità di utilizzo di grassi e carboidrati;
aumento del rapporto tra colesterolo buono (HDL) e cattivo (LDL);
stimolazione della produzione di endorfine con conseguente aumento del buonumore
prevenzione dell'osteoporosi;
aumento della massa muscolare
riduzione della produzione di acido lattico;
aumento della resistenza fisica agli sforzi.

Possiamo dunque affermare che il tapis roulant è l'attrezzo sportivo ideale per allenare l'apparato cardiocircolatorio. Naturalmente, per poter beneficiare dei vantaggi appena descritti, l'attività fisica con il tapis roulant dovrà basarsi su un corretto bilanciamento tra intensità e capacità di resistenza.

Più informazioni su

Più informazioni su