Seguici su

Cerca nel sito

XXIV Anniversario dell’ordinazione diaconale

Nel Tempio di San Francesco a Gaeta, gli auguri dell'Arcivescovo Mons. Fabio Bernardo D'Onorio

Più informazioni su

Il Faro on line – “Con profondo affetto e gratitudine, in comunione con il presbiterio diocesano, rivolgo ai diaconi della nostra Chiesa di Gaeta: Marcello Rosario Caliman, Aniello De Luca, Alfonso Falconetti, Vincenzo Fiorillo, Tancredi Irace, Vittorio Lauria, Crescenzo Nasta, Oscar Simeoni e Rocco Zannella i miei auguri nel XXIV anniversario di ordinazione diaconale, avvenuta il 25 maggio 1991 nel Tempio di San Francesco in Gaeta.     
Sostenuti dalla grazia sacramentale, nel servizio della liturgia, della parola e della carità in questi anni sono stati al servizio del popolo di Dio, in comunione con il vescovo e il presbiterio (cfr. LG 29).     

Lo testimoniano le comunità parrocchiali di appartenenza e di ministero che li hanno accolti, gli uffici diocesani dove hanno prestato il loro servizio gratuito, generoso e competente, i sacerdoti con i quali hanno collaborato; tutti a raccontare, lodando Dio, i benefici che lo Spirito ha operato attraverso il loro ministero nei diversi ambiti della pastorale.     

Un grazie sentito innanzitutto lo rivolgo alle spose e ai figli che li hanno sostenuti, agli Arcivescovi che li hanno accolti e ordinati per il ministero, ai presbiteri delegati che si sono avvicendati nell’opera di formazione permanente. Il pensiero intriso di preghiera va anche ai diaconi che vivono nella gloria del Paradiso: Celestino Maggese ed Erasmo Montenora, uomini e diaconi esemplari, perché nella visione beatifica possano pregare per la nostra bella Chiesa diocesana impetrando dal Signore numerose e sante vocazioni al ministero nel diaconato e al sacerdozio nel Presbiterato.     

Con gli auguri non manca la preghiera del Vescovo per ciascun diacono, anche per quelli ordinati successivamente il 21 dicembre 1996 e 28 aprile 2007.      
Dio nostro Padre, origine e fonte di ogni ministero renda fruttuoso ogni loro opera; il Signore Gesù accompagni il cammino di crescita di ciascuno nel continuo dono di se al Popolo di Dio, facendo loro riscoprire la gioia del servire i fratelli con ardente amore; lo Spirito Santo li renda sempre più docili strumenti di redenzione, nella riscoperta della ricchezza della preghiera, nel cercare la grandezza del farsi piccoli”.
Mons. Fabio Bernardo Arcivescovo

Più informazioni su