Seguici su

Cerca nel sito

Aeroporto, disposto il sequestro del molo D

Adr: "Nel provvedimento di sequestro non si parla di diossina"

Più informazioni su

Il Faro on line – La Procura di Civitavecchia ha disposto il sequestro preventivo del molo D del Terminal 3 dell’aeroporto di Fiumicino.  I giudici vogliono verificare probabilmente la presenza di diossina o altre sostanze che potrebbero essere tossiche per passeggeri e lavoratori. Sembrerebbe che il livello di diossina riscontrato dalle analisi dell’Arpa sia 10 volte superiore al consentito. La chiusura è avvenuta gradualmente “anche per non causare disagi ai passeggeri in partenza da quel settore. Riguardo alle presunte sostanze tossiche riscontrate all’interno dell’aeroporto, l’Enac, in attesa di una risposta da parte delle autorità sanitarie, ha chiesto all’Istituto superiore di sanità di svolgere delle rilevazioni presso le aree che erano state interessate dall’incendio. Il sequestro è stato disposto dalla procura di Civitavecchia.
 
Aeroporti di Roma ritiene ingiustificato il sequestro del molo D del Terminal 3, notificato alla società in serata. Riguardo poi a notizie di stampa circa possibile presenza di diossina, l’azienda precisa che nel provvedimento emesso dal magistrato non si fa alcun cenno alla diossina, che, tra l’altro, è stata sempre rilevata al di sotto dei limiti internazionali.

Più informazioni su