Seguici su

Cerca nel sito

M5S: “I disagi della spiaggia di Castel Porziano sono da ascrivere ad una cattiva gestione”

Il Movimento: "E' necessario procedere al regolare riassetto delle condizioni igienico sanitarie"

Più informazioni su

Il Faro on line – “Il X Municipio è un territorio completamente diverso da quello degli altri municipi ma questo non giustifica i ritardi nel regolarizzarne le scadenze”. E’ quanto si legge in un comunicato dell’Ufficio stampa Movimento 5 Stelle X Municipio.

“Le azioni che questa politica intraprende – prosegue il comunicato – sono sempre e solo determinate ai fini elettorali e della gestione e tutela del bene pubblico non vi è mai l’ombra. Se non si è in grado di gestire questo municipio si torni al voto e si restituisca alla politica ed ai cittadini, che ne conoscono le necessità, la gestione della cosa pubblica.

La stagione balneare è ufficialmente iniziata il Primo Maggio e sulla spiaggia di Castel Porziano delle 18 postazioni di salvataggio obbligatorie per legge, solo 6 sono state attivate dal Comune di Roma con i relativi bagnini comunali che operano su quella spiaggia.
Le altre 12 postazioni, sarebbero dovute essere garantite dai gestori dei chioschi i quali ad inizio stagione, avrebbero fatto regolare comunicazione al Municipio X, che di contro li avrebbe diffidati a procedere.

In quei tratti di spiaggia – continua il comuinicato – regolamento vuole che senza postazioni di salvataggio sia posto il cartello di divieto di balneazione, successivamente si dovrebbe mandare comunicazione alla Capitaneria di Porto di presenza di postazioni di salvataggio abusive.

Tutto questo non è stato fatto. Cosa ancor più anomala è che la stessa Capitaneria, ad inizio stagione, effettua i suoi consueti controlli; quest’anno stranamente non sono stati ancora eseguiti.
Oltre ai disagi riportati sopra – si legge ancora nel comunicato -durante l’abbattimento delle opere abusive, sono stati abbattuti anche i bagni dei chioschi; obbligando i frequentatori di Castel Porziano a ricorrere ai soli bagni comunali che si trovano a 300 metri dalla spiaggia e che sono tutti regolarmente chiusi; costringendo i fruitori dalla spiaggia a fare i propri bisogni tra le dune che dovrebbero invece essere protette per il loro alto valore ambientale.

Il Movimento 5 Stelle del X Municipio – conclude il comunicato – nel denunciare queste gravi mancanze chiede immediatamente di procedere al regolare riassetto delle condizioni igienico sanitarie e del rispetto di norme e dei controlli da parte delle autorità competenti. Se non saranno normalizzate le condizioni della spiaggia di Castel Porziano incaricheremo i nostri portavoce capitolini di procedere secondo opportunità”.

Più informazioni su