Seguici su

Cerca nel sito

Progetto sulla pineta, incontro pubblico con comitato “Riprendiamoci Castelfusano”

Marsella: "La prima cosa da fare è sgomberare tutte le baraccopoli e gli insediamenti abusivi"

Più informazioni su

Il faro on line – Si svolgerà sabato 30 Maggio alle ore 11 l’incontro pubblico organizzato da Sovranità, movimento che sostiene Matteo Salvini, ed il comitato “Riprendiamoci Castelfusano” per discutere del progetto di riqualificazione della pineta di Ostia. L’iniziativa è prevista proprio all’interno del polmone verde in viale Mediterraneo, di fronte al “Bar della pineta”, e vedrà gli interventi di Luca Marsella, coordinatore di Sovranità sul litorale romano, Carlotta Chiaraluce, presidente del comitato e Marco De Angelis dell’associazione Insieme per Roma.

“Sosteniamo questo progetto- ha dichiarato Marsella –  di cui ci faremo portatori sul piano politico affinché possa essere attuato, perché riteniamo che la pineta di Ostia deve essere un gioiello vissuto da tutti i romani mentre ad oggi vive in uno stato di degrado e di abbandono impressionante. La prima cosa da fare è sgomberare tutte le baraccopoli e gli insediamenti abusivi di stranieri che abitano Castelfusano e che già hanno provocato diversi incendi.
A chi amministra Ostia dico che le ruspe andrebbero portate qui e che se non ci sarà un intervento immediato la situazione non sarà più recuperabile tanto facilmente”.

“Il nostro progetto – ha spiegato invece Carlotta Chiaraluce – prevede prima di tutto la chiusura notturna della pineta. Tra le proposte che si possono leggere nel document ci sono poi idee di percorsi storici e naturali con perforazione geologica del sottosuolo con illustrazione sotto teca della stratigrafia estratta con spiegazione della storia geologica dell’area o di circuiti sportivi e per montain bike affiancati da una dura lotta alla speculazione edilizia, all’incuria, agli incendi e all’inciviltà”.   

Più informazioni su