Seguici su

Cerca nel sito

Righetti (M5S): “Sul taglio degli stipendi l’ex Assessore Mecozzi fa della facile demagogia”

Il Consigliere: "Il Sindaco e gli Assessori non percepiscono quelle cifre faraoniche del Parlamento o dei Consigli Regionali"

Più informazioni su

Il Faro on line – “Fa sorridere la furbizia dell’ex assessore Mecozzi, che prova a fare facile demagogia su uno dei temi più sentiti a livello nazionale del Movimento 5 Stelle: la riduzione degli stipendi d’oro”. E’ quanto si legge in un comunicato di Fabrizio Righetti, Consigliere Comunale del Movimento 5 Stelle. 

“Mecozzi però fa finta di non sapere che a livello comunale le cose sono ben diverse – prosegue il Consigliere – il Sindaco e gli assessori non percepiscono quelle cifre faraoniche tipiche del Parlamento o dei consigli regionali, dove i nostri rappresentanti già fanno il loro dovuto coerentemente con quanto dichiarato prima delle elezioni e con quanto in filosofia con il Movimento 5 Stelle.

Il nostro sindaco invece percepisce una paga più bassa di quanto percepiva nella sua precedente posizione lavorativa e lo stesso vale per diversi assessori, due fra i quali anche a part time. Piuttosto auspichiamo l’introduzione in Italia del politometro, come spesso invocato dal M5S nazionale. Anche a – continua il 5 Stelle – Civitavecchia sarebbe curioso sapere come hanno fatto ex consiglieri comunali ed ex assessori a comprarsi auto o abitazioni di lusso con modesti stipendi o ex sindaci a costruire imperi milionari fra proprietà immobiliari e numerose aziende.

La politica – conclude Righetti – fatta onestamente, con i 2500 euro circa di stipendio da Sindaco o 1600 circa da assessore per non parlare delle decine di euro di rimborso dei consiglieri, non consente di arricchirsi vertiginosamente in pochi anni. Al termine del nostro mandato, i cittadini possono starne sicuri, nessuno del Movimento 5 Stelle si sarà misteriosamente arricchito”.

Più informazioni su