Seguici su

Cerca nel sito

Dal cuore sportivo di un atleta, al cuore della solidarietà. Le Fiamme Gialle in aiuto delle

Con la vendita di alcune copie del libro del centenario “Un Secolo in Gialloverde”, la Guardia di Finanza ha donato attrezzature alle scuole di San Felice sul Panaro e Mirandola

Più informazioni su

Il Faro on line – Tutto racchiuso in un libro, un Secolo in Gialloverde, e se le storie e le emozioni raccontante al suo interno, possono anche diventare un canale importante, per diffondere solidarietà e andare in aiuto, di chi lo necessita, sicuramente lo sport e le Fiamme Gialle non si tirano indietro.

E’ in questo modo, che lo scorso 26 maggio, nei comuni modenesi, di San Felice sul Panaro e Mirandola, colpiti dal terremoto nel 2012, quei racconti descritti, nero su bianco, hanno impiegato i propri valori per stendere una mano forte e decisa, nei confronti di chi, 3 anni prima, sono stati colpiti da un terribile sisma. 

E sono stati proprio gli atleti, campioni di livello assoluto e portatori degli ideali umani e civili, a consegnare ai giovani del territorio emiliano, le attrezzature sportive, che attraverso la vendita, di alcune copie del libro della storia delle Fiamme Gialle, edito dalla De Agostini e stampate con questa finalità, sono state acquistate, per loro. 

Alla presenza dunque, di un team gialloverde, di campioni mondiali e olimpici, è avvenuta la cerimonia di consegna. Antonietta Di Martino e Fabrizio Mori per l’atletica leggera, Roberto Di Donna per il tiro, Alessio Sartori e Romano Battisti per il canottaggio e Daniela Merighetti, con Stefano Gross per lo sci alpino, si sono incontrati con i ragazzi emiliani e hanno presenziato ad un evento, che resterà nei ricordi della popolazione locale. 

Insieme agli atleti della Guardia di Finanza, accompagnati anche dal Comandante del Centro Sportivo di Castelporziano, il Gen. Giorgio Bartoletti, non ha voluto mancare il Presidente del Coni, Giovanni Malagò, come anche non hanno voluto farlo, le altre autorità presenti, sia sportive che politiche, del luogo. Tra loro, hanno presenziato il Comandante Regionale, Gen. D.Piero Burla, il Comandante Provinciale, Col. Michele Pallini, il Presidente del Comitato Regionale del Coni, Umberto Suprani ed il Delegato Provinciale, Andrea Dondi ed i Sindaci di S. Felice sul Panaro e Mirandola, Alberto Silvestri e Maino Benatti. 

Quest’ultimo, ricordando quei momenti drammatici in cui il sisma aveva devastato il bellissimo territorio dell’Emilia Romagna, ha ringraziato la Guardia di Finanza che, sin dai primi attimi di necessità, si è resa subito disponibile, verso la comunità duramente colpita : “Abbiamo pensato di ricostruire subito i valori della collettività e tra questi, vi è senza dubbio lo sport. Alla fine ricostruiremo ben 12 palestre”. Anche il Comandante Regionale Emilia Romagna, del Corpo Istituzionale gialloverde, Gen. D.Piero Burla, ha sottolineato come la Finanza si è prodigata per andare in aiuto dei cittadini della zona terremotata : “Nell’immediatezza dell’evento, le Fiamme Gialle non hanno mai fatto mancare, il loro lavoro e sostegno, a tutela dei cittadini onesti. Successivamente, hanno fatto in modo di garantire, con tutti gli altri attori del sistema, la trasparenza e la correttezza, delle fasi della ricostruzione”. Questa cerimonia è stata un’occasione fondamentale, per rimarcare questa vicinanza, come ancora il Gen. Burla ha sottolineato.

Con grande soddisfazione, il Gen. Bartoletti ha descritto nello specifico, come le Fiamme Gialle sono intervenute, in questa iniziativa di solidarietà, nei confronti dei ragazzi del luogo, che in numero elevato, oltre 250, sono stati presenti e protagonisti, di questa giornata : “Hanno donato attrezzature e macchinari per ricominciare, come prima e meglio, a fare sport, presso le scuole e le polisportive locali – inoltre ha aggiunto – è stata una bella giornata. Accade sempre, quando sport e società civile s’incontrano. Quello che è avvenuto oggi”. 
Sono stati oltre 20 mila, gli euro raccolti e messi a disposizione per l’acquisto di palle mediche, ostacoli, trampolini, materassi, canestri, palloni da volley e da basket, insieme alle altre attrezzature sportive, per l’attività motoria polivalente. E sono ben quattro, le scuole che hanno beneficiato di questi doni : tre di Mirandola ed un istituto scolastico e polisportiva, di San Felice sul Panaro. 

Da sempre la Guardia di Finanza si rende protagonista, mediante questi gesti significativi, nei confronti di realtà disagiate e persone in sofferenza, insieme al suo Gruppo Sportivo. Anche il Presidente Giovanni Malagò ha espresso la sua personale soddisfazione, per questa iniziativa, che è l’ultima, di una lunga serie, realizzate negli ultimi mesi : “Che bella iniziativa ! Pensata, voluta e realizzata in tempo di record. Eccellente testimonianza, di come le istituzioni e lo sport hanno dimostrato, una speciale sensibilità, verso un territorio, rimasto così gravemente colpito”. 
Sono state sicuramente quelle storie e quelle emozioni descritte, nelle oltre 100 pagine di storia, degli oltre 100 anni di sport, delle Fiamme Gialle, che hanno potuto avverare tutto questo. 

Fonte foto : Ufficio Stampa Fiamme Gialle 

Alessandra Giorgi

Più informazioni su