Seguici su

Cerca nel sito

Presentazione del libro “La memoria del martire Erasmo”

Il volume ripercorre l'origine del Cristianesimo nell'antica Formiae romana

Più informazioni su

Il Faro on line – Domenica 31 maggio alle ore 20, presso la Chiesa di Sant’Erasmo a Formia, verrà presentato il libro del Monsignor Antonio Punzo e del Professor G. Miele dal titolo “La memoria del martire Erasmo”. Al termine del lungo lavoro di restauro della Chiesa di Sant’Erasmo in Formia è stato ricostruito, in una nuova pubblicazione, il percorso dell’opera svolta in questi anni, a partire dal maggio 1970. Il volume, edito da Arti Grafiche Caramanica di Marina di Minturno, corredato di nuove immagini fotografiche e di nuovi disegni, si propone di ricomporre le varie fasi dell’iniziativa, fin da quando la situazione di grave degrado in cui versava il sacro Tempio imponeva di intervenire con urgenza per salvarlo da un inarrestabile declino. 

Il lavoro si rivelava subito arduo e complesso, non solo per le problematiche di natura statica e strutturale ma anche per le numerose e impreviste testimonianze archeologiche emerse dal sottosuolo della chiesa che richiedevano un’attenta osservazione e uno studio approfondito. Sono state impiegate tante energie, c’è stata l’opera convergente e qualificata di tanti studiosi! Già varie pubblicazioni, di diversa natura, sono sorte lungo il corso di questi decenni. Con questa pubblicazione Mons. Antonio Punzo, primo promotore dell’opera e il professore Antonio G. Miele, esperto e studioso di archeologia, si propongono di tracciare un ampio e dettagliato consuntivo, allo scopo di giungere a conclusioni più soddisfacenti sull’iniziativa di restauro e sulle scoperte archeologiche. 

L’obiettivo principale è quello di far emergere in maniera più fondata e storica la preziosa memoria Martyris finora nascosta sotto una spessa coltre mitica e leggendaria. Il volume ripercorre il momento chiave dell’origine del cristianesimo nell’antica Formiae romana e, attraverso l’analisi delle fonti letterarie e monumentali che hanno caratterizzato la società cristiana delle origini e dei dati forniti dalla ricerca archeologica, presenta un quadro del tutto nuovo e vivo della prima comunità, della sua diocesi vescovile, come pure della nascita della Chiesa Cattedrale. La nuova opera in stampa, egregiamente curata dall’esperto Editore Caramanica, si propone come nuovo e più completo motivo di riflessione e di crescita per la identità culturale e religiosa della comunità locale dei nostri giorni, come spinta autorevole per la ulteriore e continua promozione dell’edificio sacro finalmente tornato a vivere, come incentivo e stimolo per future osservazioni e ricerche. 

Sarà presentata dal Rev.mo Prof. Don Luigi Mancini di Fondi, al pubblico, ai fedeli e a quanti sono interessati, domenica prossima 31 maggio nella Chiesa di Sant’Erasmo, con inizio alle ore 20.00., in un Convegno alla presenza dell’Arcivescovo di Gaeta Mons. Fabio Bernardo D’Onorio, autore della presentazione dell’opera.

Più informazioni su