Seguici su

Cerca nel sito

Sel: “Urgente una commissione d’inchiesta sulla gestione dell’Aeroporto”

Il Partito: "L'incendio è solo l'ultima di una serie di situazioni che hanno portato al degrado del Leonardo da Vinci"

Più informazioni su

Il Faro on line – “Sinistra Ecologia e Libertà Fiumicino chiede al Governo, alle istituzioni preposte e alla Magistratura di cogliere l’occasione della vicenda dell’incendio del Leonardo da Vinci per creare una commissione d’inchiesta che verifichi gli ultimi venti anni di gestione di Aeroporti di Roma. L’incendio dello scorso 7 maggio è solo l’ultima di una serie di situazioni che negli ultimi anni ha portato a un lento degrado del Leonardo Da Vinci; sempre più spinto a ricettacolo di voli Low Cost e sempre meno Hub internazionale” – è quanto si legge in un comunicato della stessa Sel.

“Nella vicenda  – prosegue il comunicato – sono venute a galla tutte le mancanze infrastrutturali e dei servizi di sicurezza che hanno consentito a un piccolo incendio di distruggere oltre 500 mt. di aerostazione. Ma tutti i soldi dei finanziamenti pubblici degli anni passati dove sono andati a finire? Si svolgono continui lavori sulle piste, mai risolutivi e si ha la presunzione, attingendo a nuovi soldi pubblici, di progettare un futuro faraonico quando non si è capaci di gestire il presente. Per tali motivo è necessario ora fare una seria valutazione che porti, se necessario, alla revoca della concessione ad Aeroporti di Roma”. 

“I tempi – secondo Sel – sono maturi affinché qualcuno metta il naso nelle vicende aeroportuali.  Non è più tollerabile che centinaia di lavoratori e passeggeri rischino la loro salute poiché costretti in ambienti malsani. La situazione poteva e doveva essere gestita diversamente. Crediamo che chi ha responsabilità nei confronti di questa infrastruttura si faccia sentire e decidere se il Leonardo da Vinci deve piegarsi alle esigenze di Adr e diventare solo un ricettacolo di voli Low Cost o vuole ambire al ruolo di Hub internazionale in grado di offrire servizi efficienti e manodopera più stabile. Il Governo e la Regione Lazio devono individuare un aeroporto dedicato ai Voli Low Cost liberando Fiumicino da questa morsa infernale che fa solo gli interessi di Adr”. 

“Chiediamo, inoltre – conclude il partito – alle istituzioni preposte un monitoraggio a tappeto sulla salute dei cittadini del Comune di Fiumicino sottoposti giorno e notte all’inquinamento acustico e ambientale. Sel Fiumicino si batterà in tutte le sedi affinché i diritti della gente dei lavoratori siano salvaguardati. In questo senso è da segnalare anche l’iniziativa del consigliere di Sel Angelo Petrillo che ha chiesto la convocazione di una commissione congiunta Salute/Ambiente per il 3 giugno alle ore 11:00 in Comune su quanto successo in aeroporto invitando Adr, Arpa e Asl”.

Più informazioni su