Seguici su

Cerca nel sito

The Big Red 2015: che fortuna l’equipaggio “For… tuna”!

Vince il primo premio il team For…tuna. Sul podio, a seguire, gli equipaggi “Maverick Anglers” e “Operation Smile”

Più informazioni su

Il Faro on line – È stato l’equipaggio “For…tuna” a conquistare il primo premio dell’edizione 2015 di The Big Red, la gara di pesca sportiva al tonno rosso, con tecnica ‘No Kill’, che si svolge nelle acque antistanti il Porto turistico di Roma, quest’anno inserita nella grande manifestazione dedicata al mondo del mare “Porto di Roma in Blu” (fino al 7 giugno). Il gioco di parole del nome del team vincitore insomma ha portato davvero bene a questi pescatori appassionati, ma a determinare la vittoria certamente la loro bravura e la loro correttezza, doti che hanno permesso all’equipaggio di conquistare il primo premio dal valore di 7.000,00 euro. E non solo, al team vincitore è andata anche una canna da pesca by Italo Busi.

I ‘mitici’ pescatori professionisti del ‘fortunato’ team hanno dunque raggiunto il punteggio più alto, calcolato attraverso i criteri del regolamento ufficiale (visibile sul sito della gara), che tengono conto tra l’altro della lunghezza e del peso del pesce, oltre che del numero di ‘strike’. Insomma un lavoro non da poco quello della giuria di The Big Red, impegnata per ore a studiare i video-prova degli equipaggi per determinare i vincitori tra i 48 equipaggi partecipanti. Un record per il mare di Roma, dove non si era mai svolto un contest di pesca sportiva di tale rilevanza, sia per la professionalità dei team coinvolti sia per il numero di iscritti. 

Secondi classificati i pescatori del team “Maverick Anglers”, che si sono ‘guadagnati’ il premio di 2.000,00 euro previsto dall’organizzazione. L’equipaggio di “Operation Smile”, charity partner della manifestazione, che ha partecipato con i suoi pescatori professionisti alla seconda edizione di The Big Red, è riuscito a conquistare il terzo posto: il presidente dell’organizzazione internazionale umanitaria, dott. Scopelliti, membro dell’equipaggio, ha spiegato che il premio di 1000,00 euro vinto sarà, ovviamente, destinato alla loro organizzazione umanitaria, che si occupa della salute dei bambini in tutto il mondo.
 
La premiazione si è svolta domenica 31 maggio sul palco del Villaggio di Porto di Roma in Blu, dove l’emozione si toccava con mano: tutti in attesa di sapere se i propri sforzi, per prendere (e rilasciare) i tonni più grandi, avessero dato buoni frutti…
Sul palco, a premiare i pescatori professionisti, gli organizzatori di The Big Red, Corrado Rizzardi e Alessandro Gioia, che tra gli altri hanno ringraziato i partner’s dell’evento di pesca sportiva, coloro che hanno messo a disposizione della gara canne da pesca, mulinelli, ecoscandagli e molto altro. Come scenografia sul palco anche due splendidi tonni sagomati, alti due metri, donati da Markagain.

“In particolare ci teniamo a ringraziare ‘Markagain’ e ‘Raymarine’, quest’ultimo ha regalato ai tre primi classificati strumenti integrati di ultima generazione (al primo classificato modello a98, al secondo a78 e al terzo Dragonfly). Un grazie di cuore anche a ‘Lowrance’, ‘Artico’ e ‘Italo Busi’”, hanno spiegato gli organizzatori. In conclusione anche un’estrazione per premiare gli equipaggi che questa volta non sono riusciti a salire sul ‘podio’, infatti da un bussolotto sono stati ‘pescati’ i biglietti con i numeri degli equipaggi: a vincere una canna da pesca Artico “Cheyenne” il team “La sfida”, mentre il team “Baglioni” si è aggiudicato uno strumento per la navigazione della Lowrance (modello hds7gen3).

Al prossimo anno con The Big Red 2016… ma il festival “Porto di Roma in Blu” continua fino al 7 giugno, con un’interessante e divertente programmazione nel Villaggio nautico e sul suo palco, con musica e cabaret a cura dell’ass. culturale Cosmophonies di Marco Prandi Ferrazzani.

Più informazioni su